Emilia Romagna, presentato World Food Research Innovation Forum

(AGI) - Bologna, 19 giu. - Una piattaforma globale permanenteper affrontare e discutere le sfide del futurodell'alimentazione. E' la prima edizione del World FoodResearch and Innovation Forum (22, 23 settembre 2015 -padiglione Italia), presentata oggi all'Expo di Milano dalpresidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, edall'assessore , Simona Caselli. Promosso da Regione e Aster(il consorzio regionale per l'innovazione e la ricercaindustriale), patrocinato dal ministero delle Politicheagricole e da quello dello Sviluppo economico, il forum sara'realizzato insieme a istituzioni nazionali, europee einternazionali, ai sistemi delle imprese e delle fiere, alle

(AGI) - Bologna, 19 giu. - Una piattaforma globale permanenteper affrontare e discutere le sfide del futurodell'alimentazione. E' la prima edizione del World FoodResearch and Innovation Forum (22, 23 settembre 2015 -padiglione Italia), presentata oggi all'Expo di Milano dalpresidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, edall'assessore , Simona Caselli. Promosso da Regione e Aster(il consorzio regionale per l'innovazione e la ricercaindustriale), patrocinato dal ministero delle Politicheagricole e da quello dello Sviluppo economico, il forum sara'realizzato insieme a istituzioni nazionali, europee einternazionali, ai sistemi delle imprese e delle fiere, allereti di ricerca e agli attori mondiali del sistema agrifood. "Il forum - ha detto Bonaccini- sara' una grande occasione perdiscutere anche del dopo Expo. Un'occasione per confrontarsi sututta una serie di sfide che ci attendono, e che non sono piu'rinviabili: come sfamare i 9 miliardi di persone chepopoleranno il pianeta nei prossimi decenni, come coniugaresviluppo e sostenibilita' ambientale". Durante l'evento,informa la Regione, esperti e rappresentanti delle istituzioniinternazionali discuteranno della sicurezza e dellasostenibilita' del settore agroalimentare a partire dalloscenario globale che vedra', entro il 2050, una crescita dellapopolazione mondiale dagli attuali 7 ai 9 miliardi, e un tassodi sfruttamento delle risorse idriche vicino al 70 per cento.Dopo Milano, il forum diventera' un appuntamento biennale alivello mondiale. L'obiettivo principale sara' favorire ilconfronto, a livello globale, sulle strategie di sviluppo delsettore, per valorizzare il contributo della ricerca alladiffusione di un modello fondato su "security, safety esustainability", i tre pilastri fondamentali per garantire ildiritto universale a un cibo sufficiente per tutti, sicuro eidoneo. Sara' attivata una piattaforma a disposizione diistituzioni, nazionali e internazionali, della comunita'scientifica, delle imprese e della finanza per definire econdividere strategie e iniziative per il futurodell'alimentazione del pianeta. (AGI)Bo1/Ari.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it