Domani a Padiglione Italia protagonista progetto Ape

(AGI) - L'Aquila, 3 lug. - Esordio per Ape - Appennino Parcod'Europa - all'Expo di Milano. Domani alle 10,30 l'auditoriumdel Padiglione Italia ospitera' una tavola rotonda suicontenuti del progetto che vede coinvolte sei regioni italiane.La proposta Ape all'Expo e' di fatto la nuova idea che leregioni italiane, in questo confortate anche dalla Conferenzadelle Regioni, vogliono proporre per valorizzare la "montagnadel Mediterraneo". Capofila del progetto e' la Regione Abruzzo,ma si tratta di un'iniziativa che vede coinvolti in primis ilcoordinamento nazionale degli assessori al Turismo a confermadi quanto il Sistema Regioni creda

(AGI) - L'Aquila, 3 lug. - Esordio per Ape - Appennino Parcod'Europa - all'Expo di Milano. Domani alle 10,30 l'auditoriumdel Padiglione Italia ospitera' una tavola rotonda suicontenuti del progetto che vede coinvolte sei regioni italiane.La proposta Ape all'Expo e' di fatto la nuova idea che leregioni italiane, in questo confortate anche dalla Conferenzadelle Regioni, vogliono proporre per valorizzare la "montagnadel Mediterraneo". Capofila del progetto e' la Regione Abruzzo,ma si tratta di un'iniziativa che vede coinvolti in primis ilcoordinamento nazionale degli assessori al Turismo a confermadi quanto il Sistema Regioni creda nell'operazione di rilanciodelle potenzialita' dell'Appennino. L'apertura dei lavori e'affidata al coordinatore nazionale, Giovanni Lolli (vicepresidente della Regione Abruzzo) che insieme con Maria CarmelaGiarratano, direttore generale del ministero dell'Ambiente,presentera' il progetto interregionale. Poi, a seguire,partira' la tavola rotonda animata dal sociologo Aldo Bonomi,da Fabio Renzi, della Fondazione Symbola che coordina ilprogetto, Giampiero Sammurri, presidente di Ferderparchi,Roberto Di Vincenzo, presidente della Camera commercio diChieti, Sebastiano Venneri, di Legambiente, Cinzia Scaffidi,vicepresidente Slow food, Carlo Cambi e gli assessori alTurismo delle Regioni appenniniche. La chiusura e' affidata alministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina. (AGI)Red/Ett