Dieta per puerpere: piu' calorie e proteine in allattamento

(AGI) - Rho (Milano), 7 ott. - Una dieta piu' calorica delsolito, con l'aggiunta di 21 grammi di proteine di piu' algiorno, l'esclusione di bevande alcoliche e dei cibi moltocalorici e l'assunzione di 700 millilitri di acqua in piu' algiorno per ogni litro di latte. Sono queste in sintesi leaccortezze alimentari per una donna in fase di allattamento chePatrizia Colarizi, professore ordinario idi Neonatologiaall'Universita' Sapienza di Roma, ha spiegato nel corso di unodegli appuntamenti organizzati a Expo Milano 2015 da Ministerodella Salute. L'esperta ha spiegato come i cibi vadano assunti"in

(AGI) - Rho (Milano), 7 ott. - Una dieta piu' calorica delsolito, con l'aggiunta di 21 grammi di proteine di piu' algiorno, l'esclusione di bevande alcoliche e dei cibi moltocalorici e l'assunzione di 700 millilitri di acqua in piu' algiorno per ogni litro di latte. Sono queste in sintesi leaccortezze alimentari per una donna in fase di allattamento chePatrizia Colarizi, professore ordinario idi Neonatologiaall'Universita' Sapienza di Roma, ha spiegato nel corso di unodegli appuntamenti organizzati a Expo Milano 2015 da Ministerodella Salute. L'esperta ha spiegato come i cibi vadano assunti"in maniera equilibrata. Il Ministero della Salute - haspiegato - consiglia di assumere 21 grammi di proteine in piu',quindi bisogna considerare che una parte delle maggiori calorienecessarie deve provenire dalle proteine". Secondo quantosottolineato, "ci sono le proteine nobile come quelle diorigine animale, dalla carne al pesce fino alle uova, checontengono degli amminoacidi particolari di cui l'organismo habisogno; poi - ha aggiunto - ci sono anche proteine vegetaliche pero' non sono pari a questo valore. In allattamento egravidanza - ha proseguito l'esperta - le diete specialivegetali devono essere fatte sotto controllo medico e la donnadeve eventualmente assumere degli integratori in modo da daretutte le quantita' di proteine, calorie e lipidi che sononecessari". Escluse le bevande alcoliche e i cibi moltocalorici che causano iperglicemia e ipocolesterolemia, spazio a vegetali, legumi, frutta e verdura fresche. "E' consigliatofare piccoli spuntini - ha aggiunto l'esperta - che possonoessere anche a base di noci o nocciole perche' hanno un elevatocontenuto acidi grassi essenziali oltre che di calcio evitamine, oppure yogurt cereali. Bisogna poi bere molto: per unlitro di latte, 700 millilitri di acqua in piu' al giorno.Acqua che puo' derivare anche da frutta, tisane e cibi". .