Alfano: nessun problema sicurezza, vince l'Italia che ce la fa

(AGI) - Roma, 31 ott. - "Tanta soddisfazione, tanta gioia esoprattutto la rinnovata fede in un italia che ce la fa: tantinon ci avevano creduto e hanno perso, hanno vinto quelli che cihanno creduto, chi ha fatto la fila in pieno ordine esicurezza, chi ha fatto sacrifici per arrivare fin li', e poitutti gli stranieri presenti". Lo sottolinea il ministrodell'Interno Angelino Alfano, intervenuto a Rtl nella giornatadi chiusura dell'Expo di Milano. "Non sarebbe stato un grandeExpo - rimarca Alfano - se non sarebbe stato cosi' sicuro,grazie a oltre 4mila unita' divise

(AGI) - Roma, 31 ott. - "Tanta soddisfazione, tanta gioia esoprattutto la rinnovata fede in un italia che ce la fa: tantinon ci avevano creduto e hanno perso, hanno vinto quelli che cihanno creduto, chi ha fatto la fila in pieno ordine esicurezza, chi ha fatto sacrifici per arrivare fin li', e poitutti gli stranieri presenti". Lo sottolinea il ministrodell'Interno Angelino Alfano, intervenuto a Rtl nella giornatadi chiusura dell'Expo di Milano. "Non sarebbe stato un grandeExpo - rimarca Alfano - se non sarebbe stato cosi' sicuro,grazie a oltre 4mila unita' divise in turni di servizio peralmeno mille uomini e donne in divisa per ciascun turno, chehanno servito Expo e quindi l'Italia". Alfano ha tenuto aringraziare "Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia diFinanza, Corpo Forestale, polizia penitenziaria, i 1.600militari presenti, che hanno dovuto afrontare un compitodifficile. Ricordo chi diceva che l'Expo non sarebbe statosicuro: sono entrati milioni di visitatori in 6 mesi, e nessunopuo' ricordare niente dal punto di vista dei problemi disicurezza. Nei prossimi giorni saro' a Milano per ringraziarepersonalmente gli uomini e donne in divisa". .