Usa: hacker stranieri violano dati 4 mln dipendenti federali

(AGI) - Washington, 5 giu. - Un gruppo di hacker stranieri,secondo i media americani stavolta ci sarebbe dietro la Cina,ha violato i dati personali di 4 milioni di dipendentifederali, tra quelli in servizio ed in pensione. L'attivita'sospetta e' stata individuata ad aprile da parte dell'Office ofPersonnel Management e il ministero per la Sicurezza Interna(Homeland Security) ritiene che si sia conclusa all'inizio dimaggio e che i dati dell'agenzia siano stati compromessi. Sullaviolazione, l'ennesima di un'agenzia governativa Usa, staindagando l'Fbi. Si tratta dell'ultimo attacco in ordine ditempo dopo quello che ha colpito

(AGI) - Washington, 5 giu. - Un gruppo di hacker stranieri,secondo i media americani stavolta ci sarebbe dietro la Cina,ha violato i dati personali di 4 milioni di dipendentifederali, tra quelli in servizio ed in pensione. L'attivita'sospetta e' stata individuata ad aprile da parte dell'Office ofPersonnel Management e il ministero per la Sicurezza Interna(Homeland Security) ritiene che si sia conclusa all'inizio dimaggio e che i dati dell'agenzia siano stati compromessi. Sullaviolazione, l'ennesima di un'agenzia governativa Usa, staindagando l'Fbi. Si tratta dell'ultimo attacco in ordine ditempo dopo quello che ha colpito il dipartimento di Stato e laCasa Bianca, arrivando lo scorso novembre a raggiungere - inquel caso si ritiene siano stati hacker russi - l'ufficio delgabinetto di Barack Obama, fino a leggere la corrispondenza nonclassificata e l'agenda del presidente. .