Turchia: Papa, terribile strage, colpiti inermi pacifisti

(AGI) - CdV, 11 ott. - "Gli attentatori hanno colpito personeinermi che manifestavano per la pace": con queste parole PapaFrancesco ha espresso il suo "grande dolore" per "la terribilestrage avvenuta ad Ankara, in Turchia". "Dolore per i numerosimorti. Dolore per i feriti", ha confidato Bergoglio che prega,ha detto, "per quel caro Paese, chiedo al Signore di accoglierele anime dei defunti e di confortare i sofferenti e ifamiliari". Gli stessi sentimenti Papa Francesco li ha affidatia un messaggio - firmato dal segretario di Stato Pietro Parolin- nel quale e' espressa "deplorazione" per

(AGI) - CdV, 11 ott. - "Gli attentatori hanno colpito personeinermi che manifestavano per la pace": con queste parole PapaFrancesco ha espresso il suo "grande dolore" per "la terribilestrage avvenuta ad Ankara, in Turchia". "Dolore per i numerosimorti. Dolore per i feriti", ha confidato Bergoglio che prega,ha detto, "per quel caro Paese, chiedo al Signore di accoglierele anime dei defunti e di confortare i sofferenti e ifamiliari". Gli stessi sentimenti Papa Francesco li ha affidatia un messaggio - firmato dal segretario di Stato Pietro Parolin- nel quale e' espressa "deplorazione" per "questo attobarbaro" nonche' "vicinanza spirituale a tutte le famigliecolpite in questo periodo di dolore , e al personale disicurezza e di emergenza di lavoro per assistere i feriti"."Lodando le anime di tutti coloro che sono morti allamisericordia amorevole dell'Onnipotente , Papa Francesco -conclude il testo - invoca la forza divina e la pace su di loroparenti in lutto". Il telegramma e' indirizzato al presidenteturco Tayyip Erdogan, che lo scorso novembre aveva accoltoFrancesco nella sua residenza di Ankara, in occasione dellavisita del Papa in Turchia. Il dialogo cordiale che si e'instaurato in quell'occasione spiega il tono amichevole delmessaggio di oggi, con Bergoglio che affida al capo dello Statola richiesta di far presente i suoi sentimenti alle famigliedelle vittime. (AGI).