Tripoli: liberati diplomatici tunisini, rilasciato capo 'Alba'

(AGI) - Tripoli, 18 giu. - Sono stati liberati questa mattinadalla milizia "Alba della Libia" tutti e dieci i diplomaticitunisini rapiti nei giorni scorsi dal consolato di Tripoli.Secondo quanto riferiscono i media tunisini, i diplomatici sitrovano ora in un posto sicuro, forse la sede dell'ambasciatatunisina a Tripoli, mentre sono attesi in patria questa sera oal massimo domani mattina. Venerdi' scorso miliziani armatihanno assaltato la sede del consolato tunisino per catturaredieci diplomatici, tre dei quali sono stati rilasciati neigiorni scorsi. L'attacco sarebbe stato una ritorsione perl'arresto in Tunisia di Walid al

(AGI) - Tripoli, 18 giu. - Sono stati liberati questa mattinadalla milizia "Alba della Libia" tutti e dieci i diplomaticitunisini rapiti nei giorni scorsi dal consolato di Tripoli.Secondo quanto riferiscono i media tunisini, i diplomatici sitrovano ora in un posto sicuro, forse la sede dell'ambasciatatunisina a Tripoli, mentre sono attesi in patria questa sera oal massimo domani mattina. Venerdi' scorso miliziani armatihanno assaltato la sede del consolato tunisino per catturaredieci diplomatici, tre dei quali sono stati rilasciati neigiorni scorsi. L'attacco sarebbe stato una ritorsione perl'arresto in Tunisia di Walid al Qalib, capo delle milizie"Alba". Quest'ultimo sarebbe stato rilasciato dalle autorita'tunisine e al momento sarebbe in viaggio verso Tripoli. Lo hadetto Ghazi Maalla, esperto di affari libici, all'emittenteradiofonica "Shems Fm", citando i familiari di al Qalib e fontidella Corte di appello Tunisi. Al momento non e' possibilita'verificare l'attendibilita' di queste informazioni. La notiziadella scarcerazione dell'uomo era stata annunciata questamattina, ma era stata smentita in seguito dalle autorita'. Laliberazione sarebbe avvenuta contestualmente al riscatto deidiplomatici tunisini rapiti nei giorni scorsi al consolato diTripoli. Secondo quanto riferiscono i media tunisini, idiplomatici si trovano ora in un posto sicuro, forse nella sededell'ambasciata tunisina a Tripoli, e sono attesi in patriaquesta sera o al massimo domani mattina. Venerdi' scorsomiliziani armati hanno assaltato la sede del consolato tunisinodove hanno catturato dieci diplomatici, che successivamentesono stati liberati. Sul rapimento dei diplomatici tunisini eraintervenuto anche il rappresentante speciale del segretariogenerale delle Nazioni Unite per la Libia, Bernardino Leon,chiedendone il rilascio immediato e incondizionato. In uncomunicato stampa diffuso dall'Onu, l'inviato speciale hainvitato sia il Congresso nazionale libico di Tripoli sia ilgoverno di Tobruk a fare il possibile per liberare i funzionaritunisini, sottolineando la necessita' di garantire laprotezione alle missioni diplomatiche in Libia. "Questo atto e'inaccettabile ed e' un'ulteriore prova del caos che vige nelpaese", ha affermato Leon, ribadendo la necessita' di porrefine al conflitto fra i due governi rivali e giungere ad unaccordo politico per riportare sicurezza e stabilita' nelpaese. L'avvocato del capo delle milizie "Alba" della Libia,Faysal Bin Jaafar, ha annunciato in precedenza che non sonostate provate le accuse rivolte al miliziano libico e chequindi "e' possibile che entro oggi venga consegnato nelle manidelle autorita' del governo di Tripoli non essendo statoprovato alcun crimine a suo carico". In totale sono almenoquattro i casi di rapimenti e attacchi contro cittadinitunisini avvenuti in meno di un anno. Nel 2014 un diplomatico eun dipendente dell'Ambasciata di Tunisi a Tripoli sono statirapiti, mentre in maggio il gruppo armato dell'operazione Albadella Libia ha detenuto per dieci giorni 254 cittadini tunisinicome rappresaglia contro l'arresto di uno dei suoi da partedelle autorita' di Tunisi.(AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it