Titoli Stato: spread sale a 98 punti, Qe favorisce 'falchi'

(AGI) - Roma, 9 mar. - Spread in lieve allargamento nel primogiorno di 'quantitative easing'. Gli acquisti di titoli diStato, anche italiani, avviati dalla Bce fanno scenderesoprattutto i rendimenti dei paesi piu' solidi dell'Eurozona,mentre quelli degli stati periferici restano stabili. Lo spread Btp/Bund si allarga quindi a 98 punti perche', seil rendimento del Btp decennale scende di appena un punto baseall'1,31%, il tasso del Bund omologo scende di ben il 16,25%allo 0,335%. Il differenziale Bonos/Bund sale invece a 95 punticon il tasso fermo all'1,28%. Le flessioni dei rendimenti piu' marcate, oltre che

(AGI) - Roma, 9 mar. - Spread in lieve allargamento nel primogiorno di 'quantitative easing'. Gli acquisti di titoli diStato, anche italiani, avviati dalla Bce fanno scenderesoprattutto i rendimenti dei paesi piu' solidi dell'Eurozona,mentre quelli degli stati periferici restano stabili. Lo spread Btp/Bund si allarga quindi a 98 punti perche', seil rendimento del Btp decennale scende di appena un punto baseall'1,31%, il tasso del Bund omologo scende di ben il 16,25%allo 0,335%. Il differenziale Bonos/Bund sale invece a 95 punticon il tasso fermo all'1,28%. Le flessioni dei rendimenti piu' marcate, oltre che aBerlino, vengono invece registrate dai decennali di Finlandia(-12,87% allo 0,447%, spread a 10 punti) e Olanda (-16,29% allo0,375%, spread a 4 punti). Deciso ribasso anche per il tassodei titoli a dieci anni di Francia (-11,44% allo 0,565%, spreada 23 punti) e Belgio (-12,38% allo 0,559%, spread a 22 punti).(AGI).