Siria: Netanyahu a Putin, no a secondo fronte sul Golan

(AGI) - Roma, 21 set. - "Israele e' costantemente al lavoro perprevenire la consegna di armi mortali agli Hezbollah dallaSiria. Israele non puo' accettare un secondo fronte delterrorismo, che l'Iran sta tentando di preparare sulle alturedel Golan. Israele prendera' iniziative ed e' importante perchiunque, Russia inclusa, sapere come. Questo per evitare ilcrearsi di incomprensioni". Lo afferma il premier israeliano,Benjamin Netanyahu, sul suo incontro a Mosca con Putin. Netanyahu ha anche affrontato con Putin il tema deicittadini israeliani, di origine russa, che sono in attesa diuna pensione da Mosca.(AGI).

(AGI) - Roma, 21 set. - "Israele e' costantemente al lavoro perprevenire la consegna di armi mortali agli Hezbollah dallaSiria. Israele non puo' accettare un secondo fronte delterrorismo, che l'Iran sta tentando di preparare sulle alturedel Golan. Israele prendera' iniziative ed e' importante perchiunque, Russia inclusa, sapere come. Questo per evitare ilcrearsi di incomprensioni". Lo afferma il premier israeliano,Benjamin Netanyahu, sul suo incontro a Mosca con Putin. Netanyahu ha anche affrontato con Putin il tema deicittadini israeliani, di origine russa, che sono in attesa diuna pensione da Mosca.(AGI).