Scuola: Corte Ue condanna Italia, precari vanno assunti

(AGI) - Bruxelles, 26 nov. - La Corte di giustizia europea habocciato oggi il sistema delle supplenze utilizzato nellascuola statale italiana. "La normativa italiana sui contrattidi lavoro a tempo determinato nel settore della scuola e'contraria al diritto dell' Unione," si legge in una nota dellaCorte di giustizia Ue di Lussemburgo. le norme europee "nonammettono una normativa che, in attesa dell'espletamento delleprocedure concorsuali dirette alla assunzione di personale diruolo delle scuole statali, autorizzi il rinnovo di contratti atempo determinato per la copertura di posti vacanti edisponibili di docenti e di personale

(AGI) - Bruxelles, 26 nov. - La Corte di giustizia europea habocciato oggi il sistema delle supplenze utilizzato nellascuola statale italiana. "La normativa italiana sui contrattidi lavoro a tempo determinato nel settore della scuola e'contraria al diritto dell' Unione," si legge in una nota dellaCorte di giustizia Ue di Lussemburgo. le norme europee "nonammettono una normativa che, in attesa dell'espletamento delleprocedure concorsuali dirette alla assunzione di personale diruolo delle scuole statali, autorizzi il rinnovo di contratti atempo determinato per la copertura di posti vacanti edisponibili di docenti e di personale amministrativo, tecnico eausiliario, senza indicare tempi certi per l'espletamento didette procedure concorsuali ed escludendo il risarcimento deldanno subito a causa di un siffatto rinnovo".