Papa: abbraccio tutti gli americani, nessuno si senta escluso

(AGI) - Washington, 23 set. - "Nessun membro del Corpo diCristo e della nazione americana si senta esclusodall'abbraccio del Papa". Sono parole di Francesco nel discorsoalla Conferenza Episcopale degli Stati Uniti riunita nellaCattedrale di Washington, ai quali ha chiesto: "quello del Papanon sia un mero nome abitudinariamente pronunciato (nelleliturgie), ma una tangibile compagnia". "Quando una mano sitende per compiere il bene o portare al fratello la carita' diCristo, per asciugare una lacrima o fare compagnia ad unasolitudine, per indicare la strada ad uno smarrito orisollevare un cuore ormai infranto, per

(AGI) - Washington, 23 set. - "Nessun membro del Corpo diCristo e della nazione americana si senta esclusodall'abbraccio del Papa". Sono parole di Francesco nel discorsoalla Conferenza Episcopale degli Stati Uniti riunita nellaCattedrale di Washington, ai quali ha chiesto: "quello del Papanon sia un mero nome abitudinariamente pronunciato (nelleliturgie), ma una tangibile compagnia". "Quando una mano sitende per compiere il bene o portare al fratello la carita' diCristo, per asciugare una lacrima o fare compagnia ad unasolitudine, per indicare la strada ad uno smarrito orisollevare un cuore ormai infranto, per chinarsi su uno che e'caduto o insegnare a chi e' assetato di verita', per offrire ilperdono oguidare ad un nuovo inizio in Dio... sappiate che ilPapa vi accompagna e vi sostiene, poggia anch'Egli sulla vostrala sua mano ormai vecchia e rugosa ma, per grazia di Dio,ancora capace di sostenere e di incoraggiare". .