Papa: a Via Crucis Colosseo richiesta perdono a vittime abusi

(AGI) - CdV, 28 mar. - "Tu, Signore, ci spingi a chiedereumilmente perdono a quanti subiscono questi oltraggi e apregare perche' finalmente si svegli la coscienza di chi haoscurato il cielo nella vita delle persone". Riguarda gli abusisessuali compiuti da ecclesiastici una delle invocazioni checaratterizzeranno la Via Crucis che sara' presieduta dal Papa,come e' tradizione, venerdi' santo 3 aprile al Colosseo. Nel2005, pochi giorni prima della morte di San Giovanni Paolo II,era stato l'allora cardinale Ratzinger ad accennare a questotema sconvolgente denunciando "quanta sporcizia c'e' nellaChiesa". Quest'anno e' il vescovo

(AGI) - CdV, 28 mar. - "Tu, Signore, ci spingi a chiedereumilmente perdono a quanti subiscono questi oltraggi e apregare perche' finalmente si svegli la coscienza di chi haoscurato il cielo nella vita delle persone". Riguarda gli abusisessuali compiuti da ecclesiastici una delle invocazioni checaratterizzeranno la Via Crucis che sara' presieduta dal Papa,come e' tradizione, venerdi' santo 3 aprile al Colosseo. Nel2005, pochi giorni prima della morte di San Giovanni Paolo II,era stato l'allora cardinale Ratzinger ad accennare a questotema sconvolgente denunciando "quanta sporcizia c'e' nellaChiesa". Quest'anno e' il vescovo emerito di Novara, ed exausiliare del cardinale Martini, monsignor Renato Corti, adevocare "i ragazzi e gli adolescenti derubati di se' stessi,feriti nella loro intimita', barbaramente profanati". (AGI).