Moro: monsignor Mennini e' stato gia' interrogato 7 volte

(AGI) - CdV, 7 mar. - Alla vigilia dell'audizionedell'arcivescovo Antonio Menniti alla Commissisoneparlamentare, il sito cattolico Aleteia ha ricostruito chel'attuale nunzio apostolico in Gran Bretagna, che all'epoca deifatti era viceparroco a Roma e frequentava il presidente dellaDc, fu sentito tra procure, corti d'assise e commissioniparlamentari almeno 7 volte. Il 2 giugno del 1978 Mennini fusentito dalla Procura della Repubblica di Roma e il 12 gennaio1979 il Tribunale di Roma lo esamino' in merito a "confessionedi Moro". Nel febbraio del 1979 il sostituto procuratore diRoma, Domenico Sica, volle nuovamente ascoltarlo dopo

(AGI) - CdV, 7 mar. - Alla vigilia dell'audizionedell'arcivescovo Antonio Menniti alla Commissisoneparlamentare, il sito cattolico Aleteia ha ricostruito chel'attuale nunzio apostolico in Gran Bretagna, che all'epoca deifatti era viceparroco a Roma e frequentava il presidente dellaDc, fu sentito tra procure, corti d'assise e commissioniparlamentari almeno 7 volte. Il 2 giugno del 1978 Mennini fusentito dalla Procura della Repubblica di Roma e il 12 gennaio1979 il Tribunale di Roma lo esamino' in merito a "confessionedi Moro". Nel febbraio del 1979 il sostituto procuratore diRoma, Domenico Sica, volle nuovamente ascoltarlo dopo lapubblicazione nel gennaio di quell'anno di un articolo sulCorriere della Sera a firma del giornalista Antonio Padellarosempre in merito alla presunta confessione avvenuta nellaprigione della BR, Padellaro, ex alunno del Massimo comeMennini, aveva chiesto al vice parroco di Santa Lucia sedavvero si fosse recato da Moro e questi aveva risposto:"Magari avessi potuto farlo! Purtroppo non mi e' stata data lapossibilita' di offrire consolazione a una persona che mionorava di affetto e amicizia".