Istat: prezzi import prodotti industriali -1, 5% a gennaio

(AGI) - Roma, 17 mar. - L'indice dei prezzi all'importazionedei prodotti industriali a gennaio diminuisce dell'1,5%rispetto al mese precedente e del 6,4% nei confronti di gennaio2014. Al netto del comparto energetico, segnala l'Istat,l'indice rimane invariato rispetto al mese precedente ed ha unaumento dello 0,1% in termini tendenziali. I prezzi dei beniimportati presentano, rispetto al mese precedente, variazioninegative dello 0,3% per l'area euro e del 2,3% per l'area noneuro. In termini tendenziali si registrano diminuzioni dello 0,6% per l'area euro e del 10,5% per quella non euro. Riguardo ai contributi settoriali alla dinamica

(AGI) - Roma, 17 mar. - L'indice dei prezzi all'importazionedei prodotti industriali a gennaio diminuisce dell'1,5%rispetto al mese precedente e del 6,4% nei confronti di gennaio2014. Al netto del comparto energetico, segnala l'Istat,l'indice rimane invariato rispetto al mese precedente ed ha unaumento dello 0,1% in termini tendenziali. I prezzi dei beniimportati presentano, rispetto al mese precedente, variazioninegative dello 0,3% per l'area euro e del 2,3% per l'area noneuro. In termini tendenziali si registrano diminuzioni dello 0,6% per l'area euro e del 10,5% per quella non euro. Riguardo ai contributi settoriali alla dinamica tendenzialedell'indice generale, per l'area euro quello piu' rilevantederiva dai beni di consumo non durevoli e dai beni intermedi(-0,6 punti percentuali per entrambi). Per l'area non euro ilcontributo piu' ampio proviene dal comparto energetico (-10,8punti percentuali). Il settore di attivita' economica per ilquale si rileva la diminuzione tendenziale dei prezzi piu'marcata e' sia per l'area euro che per quella non euro quellodella fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati(rispettivamente -17,3% e -24,6%). (AGI).