Isis: Obama, puo' essere sbaragliato su campo battaglia

(AGI) - New York, 29 set. - Per Barack Obama lo Stato Islamico"finira' con l'essere sconfitto perche' non ha nulla daoffrire, eccetto violenza e morte": cosi' si e' espresso ilpresidente americano aprendo al Palazzo di Vetro, davanti a uncentinaio tra capi di Stato e di governo, il vertice sullalotta internazionale al terrorismo promosso proprio dagli Usa."Prevarremo", ha incalzato, "ma occorreranno diligenza,concentrazione e uno sforzo prolungato da parte di tutti noi":cioe' una concertazione e un impegno come quelli gia' profusidalla coalizione internazionale guidata dagli stessi StatiUniti, la cui azione "ha dimostrato

(AGI) - New York, 29 set. - Per Barack Obama lo Stato Islamico"finira' con l'essere sconfitto perche' non ha nulla daoffrire, eccetto violenza e morte": cosi' si e' espresso ilpresidente americano aprendo al Palazzo di Vetro, davanti a uncentinaio tra capi di Stato e di governo, il vertice sullalotta internazionale al terrorismo promosso proprio dagli Usa."Prevarremo", ha incalzato, "ma occorreranno diligenza,concentrazione e uno sforzo prolungato da parte di tutti noi":cioe' una concertazione e un impegno come quelli gia' profusidalla coalizione internazionale guidata dagli stessi StatiUniti, la cui azione "ha dimostrato che l'Isis puo' esseresbaragliato sul campo di battaglia". Il titolare della CasaBianca ha quindi ricordato che in Iraq i jihadisti "hanno persopressocche' un terzo delle zone abitate che avevano espugnato",mentre in Siria "sono stati cacciati da quasi l'intera areaalla frontiera con la Turchia". A proposito di quest'ultimoscenario Washington e' pronta a "collaborare con tuti, Russia eIran compresi", ha assicurato Obama, aggiungendo tuttavia cheannientare il califfato "esige un nuovo leader a Damasco", edunque l'uscita di scena definitiva di Bashar al-Assad. (AGI)