Fifa: Usa, n. 2 Blatter trasferi' 10 mln a ex vicepresidente

(AGI) - New York, 2 giu. - L'inchiesta sullo scandalocorruzione alla Fifa si avvicina sempre di piu' all'appenariconfermato presidente, Sepp Blatter. Il suo numero 2, ilsegretario generale Jerome Valcke, secondo la corte federale diBrooklyn e' l'uomo che ha trasferito la somma di 10 milioni didollari nel 2008 all'ex vicepresidente Jack Warner. Sitratterebe della somma che il Sud Africa ha ammesso di aver'speso' come contributo, e non come tangente, per assicurarsi imondiali nel 2010. Come riferito dal New York Times, Valcke haspiegato in una mail di non aver autorizzato il pagamento ne'

(AGI) - New York, 2 giu. - L'inchiesta sullo scandalocorruzione alla Fifa si avvicina sempre di piu' all'appenariconfermato presidente, Sepp Blatter. Il suo numero 2, ilsegretario generale Jerome Valcke, secondo la corte federale diBrooklyn e' l'uomo che ha trasferito la somma di 10 milioni didollari nel 2008 all'ex vicepresidente Jack Warner. Sitratterebe della somma che il Sud Africa ha ammesso di aver'speso' come contributo, e non come tangente, per assicurarsi imondiali nel 2010. Come riferito dal New York Times, Valcke haspiegato in una mail di non aver autorizzato il pagamento ne'di avere il potere di farlo. La portavoce della Fifa, DeliaFischer, ha spiegato che fu l'allora capo della commissionefinanze, Julio Grondona - morto lo scorso anno - ad autorizzareil pagamento "nel peino rispetto delle regoledell'organizzazione". Regole, che pero' sottolinea il New YorkTinmes, "attribuiscono al segretario generale", ossia a Valcke,"la responsabilita' dei conti dell'organizzazione e l'autorita'a fare transazioni". In ogni caso dopo la notizia la stessaFifa ha annunciato che Valcke - al momento non indagato come lostesso Blatter - non partecipera' alla coppa del Mondofemminile che iniziera' in Canada il 6 giugno, comeinizialmente previsto: "E' importante che segua gli sviluppi(dell caso) dal quartier generale della Fifa a Zurigo", silegge in una dichiarazione. L'ex vicepresidente Warner,arrestato a Trinidad e Tobago e poi rilasciato su cauzione, e'uno dei 14 dirigenti della Fifa accusato dal ministero dellaGiustizia Usa di aver fatto partre di una rete criminalecoinvolta in un giro di mazzetta da oltre 150 milione didollari. (AGI).