Camera: bilancio, meno spese e restituiti 34 mln allo Stato

(AGI) - Roma, 13 mar. - Diminuzione della spesa ai livelli di10 anni fa, restituzione al bilancio dello Stato di quasi 35milioni di euro. Questi i due punti principali della variazionedi bilancio della Camera per il periodo 2015-2017 che sara'dibattuta dall'Ufficio di Presidenza di Montecitorio. "IlCollegio dei Questori della Camera dei deputati ha predispostoil conto consuntivo per l'esercizio 2014 e la nota divariazione al bilancio di previsione 2015-2017. Oltre allaconferma per il triennio della riduzione di 50 milioni di eurodella dotazione annuale rispetto a quella del 2012, il Collegiosottoporra' all'Ufficio

(AGI) - Roma, 13 mar. - Diminuzione della spesa ai livelli di10 anni fa, restituzione al bilancio dello Stato di quasi 35milioni di euro. Questi i due punti principali della variazionedi bilancio della Camera per il periodo 2015-2017 che sara'dibattuta dall'Ufficio di Presidenza di Montecitorio. "IlCollegio dei Questori della Camera dei deputati ha predispostoil conto consuntivo per l'esercizio 2014 e la nota divariazione al bilancio di previsione 2015-2017. Oltre allaconferma per il triennio della riduzione di 50 milioni di eurodella dotazione annuale rispetto a quella del 2012, il Collegiosottoporra' all'Ufficio di Presidenza una serie di misure voltesia a ridurre il peso dell'Istituzione parlamentare sulbilancio dello Stato sia a contenerne ulteriormente la spesa difunzionamento", si legge in un comunicato della Camera deiDeputati. Queste, in sintesi, le principali proposte: - nel2015 la Camera restituira' al bilancio dello Stato 34,7 milionidi euro, derivanti dalle economie realizzate nel 2014 e dalcontributo di solidarieta' applicato, per il secondo anno, suitrattamenti previdenziali degli ex deputati e dei dipendenti inpensione, in attuazione della legge di stabilita' per il 2014;- nel 2015 il totale della spesa scende sotto il miliardo dieuro (986,6 milioni). L'ultimo anno in cui la spesa complessivae' stata inferiore a tale somma e' stato il 2005. In terminireali, cio' significa che per il funzionamento della Camera sispende quasi il 20 per cento in meno rispetto a dieci anni fa;- la spesa per i deputati resta fissata allo stesso livello perciascuno degli anni del triennio; in particolare, la proroga al2017 delle misure di contenimento dell'indennita' parlamentaree dei rimborsi per i deputati che sarebbero venute a scaderenel 2016 ha determinato un risparmio di 50 milioni di eurorispetto all'andamento tendenziale della spesa; - nel 2015 laspesa per le retribuzioni del personale diminuisce di oltre 16milioni di euro rispetto all'anno precedente (meno 7,7 percento) e scende sotto i 200 milioni di euro per la prima voltadal 2004. Nel 2017 la spesa per stipendi sara' inferiore allaspesa del 2003; - la spesa per locazioni e servizi accessorialle locazioni diminuisce di 38,3 milioni di euro rispetto al2014 (oltre il 90 per cento in meno). .