Brasile: Pil cala dello 0, 2% nel I trim., verso recessione

(AGI) - Rio de Janeiro, 29 mag. - L'economia brasiliana hachiuso il primo trimestre con un calo tendenziale dello 0,2%.La flessione e' minore del -0,5% previsto dagli analisti mapotrebbe essere solo l'inizio di una nuova fase di recessione,dal momento che il governo prevede per l'intero 2015 unaflessione del Pil dell'1,2%, che segue la magra espansionedello 0,1% registrata nel 2014. E la bassa crescita non e'l'unico problema economico del gigante sudamericano, che adaprile ha visto il tasso di inflazione salire dell'8,17%, afronte di un obiettivo del 4,5%, una corsa dei prezzi difficile

(AGI) - Rio de Janeiro, 29 mag. - L'economia brasiliana hachiuso il primo trimestre con un calo tendenziale dello 0,2%.La flessione e' minore del -0,5% previsto dagli analisti mapotrebbe essere solo l'inizio di una nuova fase di recessione,dal momento che il governo prevede per l'intero 2015 unaflessione del Pil dell'1,2%, che segue la magra espansionedello 0,1% registrata nel 2014. E la bassa crescita non e'l'unico problema economico del gigante sudamericano, che adaprile ha visto il tasso di inflazione salire dell'8,17%, afronte di un obiettivo del 4,5%, una corsa dei prezzi difficileda frenare aumentando ulteriormente i tassi di interesse, gia'al 13,25%. Sotto la guida del presidente Dilma Roussef, il Brasile none' mai riuscito a replicare i tassi di crescita registratidurante il governo di Lula, che nel 2010 lascio' il paese conun Pil in incremento del 7,5%. A pesare sulla settima economiamondiale sono stati soprattutto il crollo dei prezzi dellematerie prime e l'inchiesta per tangenti che ha coinvolto lacompagnia petrolifera statale Petrobras, che ha gettatodiscredito sull'attuale classe dirigente. (AGI).