Arabia Saudita: Iran vuole partecipare a inchiesta su strage

(AGI) - Tehran, 25 set. - L'Iran ha chiesto all'Arabia Sauditadi poter prendere parte all'inchiesta avviata da Riad sullastrage di pellegrini alla Mecca. "Paesi come l'Iran, che hanno sofferto cosi' tanto,dovrebbero essere rappresentati nell'inchiesta per determinarele cause della catastrofe e ottenere assicurazioni che nonricapiti piu' in futuro", ha detto il primo vicepresidenteiraniano, Eshaq Jahangiri. Jahangiri ha quindi aggiunto che "non c'e' questione sulla"cattiva gestione" del pellegrinaggio da parte delle autorita'saudite e "sull'inesperienza del personale di sicurezza". "Il governo saudita e' responsabile e deve dare risposte",ha concluso. Teheran ha nel frattempo richiamato

(AGI) - Tehran, 25 set. - L'Iran ha chiesto all'Arabia Sauditadi poter prendere parte all'inchiesta avviata da Riad sullastrage di pellegrini alla Mecca. "Paesi come l'Iran, che hanno sofferto cosi' tanto,dovrebbero essere rappresentati nell'inchiesta per determinarele cause della catastrofe e ottenere assicurazioni che nonricapiti piu' in futuro", ha detto il primo vicepresidenteiraniano, Eshaq Jahangiri. Jahangiri ha quindi aggiunto che "non c'e' questione sulla"cattiva gestione" del pellegrinaggio da parte delle autorita'saudite e "sull'inesperienza del personale di sicurezza". "Il governo saudita e' responsabile e deve dare risposte",ha concluso. Teheran ha nel frattempo richiamato l'incaricato d'affarisaudita per sollecitare la cooperazione di Riad nel rimpatriodelle salme dei connazionali morti nella strage. Sul numero delle vittime, in realta', ancora non c'e'chiarezza secondo la Repubblica Islamica. "Nel disastro sonomorte circa 1.500 persone ma il bilancio potrebbe salire anchea 2.000", ha spiegato Said Ohadi, capo dell'organizzazionedell''hajj' in Iran. "All'appello mancano piu' di 365pellegrini iraniani ma questo non vuol dire necessariamente chesiano morti". (AGI).