TURCHIA: REPUBBLICANI IN AIUTO A ERDOGAN PER CAMBIARE COSTITUZIONE

(AGI/EFE) - Ankara, 14 giu. - Il Partito Giustizia e Sviluppo(Akp) del premier turco, Recep Tayyip Erdogan, potrebbe trovarenel Partito Repubblicano del Popolo (Chp) un'insospettabilealleato per realizzare una nuova Costituzione che sostituiscala Carta Magna promulgata dai militari nel 1980. La conquistadi 326 seggi alle elezioni di domenica, infatti, non permetteal premier di cambiare lo statuto esistente. Se l'Akp avesseraggiunto quota 330 su 550 seggi, invece, avrebbe potutoeffettuare le modifiche ma sottoponendole poi a referendumpopolare. L'ostacolo potrebbe essere superato grazie ai 135 deputatidel Chp che, nonostante il tradizionale allineamento con i

(AGI/EFE) - Ankara, 14 giu. - Il Partito Giustizia e Sviluppo(Akp) del premier turco, Recep Tayyip Erdogan, potrebbe trovarenel Partito Repubblicano del Popolo (Chp) un'insospettabilealleato per realizzare una nuova Costituzione che sostituiscala Carta Magna promulgata dai militari nel 1980. La conquistadi 326 seggi alle elezioni di domenica, infatti, non permetteal premier di cambiare lo statuto esistente. Se l'Akp avesseraggiunto quota 330 su 550 seggi, invece, avrebbe potutoeffettuare le modifiche ma sottoponendole poi a referendumpopolare. L'ostacolo potrebbe essere superato grazie ai 135 deputatidel Chp che, nonostante il tradizionale allineamento con imilitari, si e' detto disposto a lavorare insieme al partitoislamista del premier per realizzare una nuova Costituzione. Il partito repubblicano, erede e custode del pensieronazionalista di Mustafa Kemal Ataturk, ha pero' gia' fattosapere che i primi tre articoli della Costituzione - chesanciscono la natura laica, repubblicana e democratica dellaTurchia - sono intoccabili, cosi' come l'indivisibilita' delloStato. Su questo punto si preannunciano frizioni con laminoranza curda che, forte dei 36 seggi conquistati, lottera'non solo per la protezione della lingua curda ma anche perottenere autonomie territoriali sul modello spagnolo. Una prospettiva contro la quale si e' espresso anche ilPartito di Azione Nazionalista (Mhp)di estrema destra che, purnon pronunciandosi ancora sull'ipotesi di una nuovacostituzione, ha gia' espresso la sua opposizione a qualsiasimodifica dell'apparato unitario turco e ad un rafforzamento delpotere locale nei confronti della centralita' dello Stato.(AGI)Rmo