TURCHIA: ATTACCO HACKER A VIGILIA VOTO, BLOCCATI SITI GOVERNO

(AGI) - Ankara, 11 giu. - Attacco cibernetico alla vigiliadelle elezioni parlamentari in Turchia: moltissimi indirizzi disiti pubblici sono stati bloccati da un gruppo di hacker notocol nome di Anonymous, che gia' si e' reso protagonista di operazioni contro la Sony. L'attacco e' stato condotto in segnodi protesta contro un nuovo sistema di filtraggio progettatodall'esecutivo turco, che il gruppo ha bollato come "censura". Secondo l'esperto di sicurezza cibernetica, Huzeyfe Onal,in base a quanto riferito dall'agenzia turca Anadolu, Anonymusstarebbe progettando un secondo attacco in grande stile perdomani, data della consultazione elettorale. Il gruppo

(AGI) - Ankara, 11 giu. - Attacco cibernetico alla vigiliadelle elezioni parlamentari in Turchia: moltissimi indirizzi disiti pubblici sono stati bloccati da un gruppo di hacker notocol nome di Anonymous, che gia' si e' reso protagonista di operazioni contro la Sony. L'attacco e' stato condotto in segnodi protesta contro un nuovo sistema di filtraggio progettatodall'esecutivo turco, che il gruppo ha bollato come "censura". Secondo l'esperto di sicurezza cibernetica, Huzeyfe Onal,in base a quanto riferito dall'agenzia turca Anadolu, Anonymusstarebbe progettando un secondo attacco in grande stile perdomani, data della consultazione elettorale. Il gruppo hatuttavia smentito. Il nuovo sistema di protezione internetdovrebbe essere introdotto il 22 agosto e costringe gli utentia scegliere tra quattro filtri: domestico, famiglia, bambini estandard. Una novita' contro cui migliaia di giovani hannoprotestato lo scorso maggio, scendendo nelle piazze diInstanbul. (AGI)Rmi