Toscana, i sette candidati a poche ore dal voto

(AGI) - Firenze, 30 mag. - Ultime ore prima del voto didomenica 31 maggio per i 7 candidati a governatore dellaToscana. Il presidente del Consiglio e segretario del Pd MatteoRenzi, e' tornato nella sua citta' per chiudere la campagnaelettorale del presidente uscente della Regione Toscana EnricoRossi. Ha scelto Firenze anche il candidato governatore delMovimento 5 Stelle Giacomo Giannarelli, che ha chiuso lacampagna al Piazzale Michelangelo. Tutti gli altri candidatihanno portato a termine la propria campagna in varie citta'toscane. Si chiude, con il rituale silenzio elettorale delgiorno precedente al voto, una

(AGI) - Firenze, 30 mag. - Ultime ore prima del voto didomenica 31 maggio per i 7 candidati a governatore dellaToscana. Il presidente del Consiglio e segretario del Pd MatteoRenzi, e' tornato nella sua citta' per chiudere la campagnaelettorale del presidente uscente della Regione Toscana EnricoRossi. Ha scelto Firenze anche il candidato governatore delMovimento 5 Stelle Giacomo Giannarelli, che ha chiuso lacampagna al Piazzale Michelangelo. Tutti gli altri candidatihanno portato a termine la propria campagna in varie citta'toscane. Si chiude, con il rituale silenzio elettorale delgiorno precedente al voto, una campagna elettorale che e' stataall'insegna della presenza sul territorio, anche quella'virtuale' grazie ai social network, e basata, prevalentemente,su temi quali la crisi del lavoro e l'immigrazione. I settecandidati governatori in Toscana hanno 'twittato', 'postato' edato vita ad iniziative nelle varie citta' della regione. Ilpresidente uscente della Regione Toscana, Enrico Rossi,candidato per il Pd, alleato con la lista civica PopoloToscano, ha basato la propria campagna elettorale su 25proposte, con un hashtag di Twitter dedicato: un'idea per ognigiorno. Molto presente su tutto il territorio toscano, Rossi hasospeso i propri impegni elettorali per partecipare adun'assemblea dei 200 lavoratori della Smith Bits di Saline diVolterra, in provincia di Pisa, l'azienda con sede legale negliStati Uniti che ha annunciato la chiusura. Il tema del lavoro al centro anche per Tommaso Fattori, ilcandidato di Si' Toscana a sinistra. Fattori rappresenta lasinistra legata ai venti europei di Tsipras e del movimentospagnolo Podemos. Altrettanto impegnato, on line e sulterritorio, sul fronte della crisi occupazionale, il candidatodella Lega Nord Claudio Borghi, spesso accompagnato dal leaderMatteo Salvini. Borghi si e' recato anche in alcuni campi romdella regione. La Lega, in Toscana, e' alleata con Fratellid'Italia. Ex professore ed ex agente di borsa, Borghi e'milanese ed e' stato estremamente attivo sul social Twitter,con migliaia di 'cinguettii' lanciati. Alle elezioni regionalidi domenica 31 maggio, il centrodestra arriva diviso. ForzaItalia, alleata a Lega Toscana-Piu' Toscana, ha scelto dicandidare il gia' consigliere regionale Stefano Mugnai. Mugnaiha spesso premuto sul tasto sanita', promettendo agli elettoridi abbassarne i tempi d'attesa e i costi del ticket. IlMovimento 5 Stelle ha candidato Giacomo Giannarelli, che si e'distinto per toni piu' pacati rispetto a quelli caratteristicidegli albori del movimento di Beppe Grillo. La lista Passioneper la Toscana, sostenuta da Ndc/Udc, punta su Gianni Lamioni,imprenditore e presidente della Camera di Commercio diGrosseto. A sorpresa, Gabriele Chiurli ha presentato unapropria lista, Democrazia Diretta. Chiurli fu eletto cinqueanni fa nelle fila della Lega in consiglio regionale toscano,per poi confluire nel Gruppo Misto. Per esprimere il voto per la carica di presidente, glielettori potranno mettere una croce sul nome del candidatopresidente scelto e sul simbolo della lista ad esso collegato.Oppure, potranno mettere una croce solo sul nome di uncandidato presidente. Si potra' scegliere anche di esprimere ilvoto tracciando il segno solo sopra il simbolo della lista; inquesto caso il voto si intendera' automaticamente espressoanche a favore del candidato presidente collegato. Possibilita'anche di voto disgiunto: si potra' votare per un candidatopresidente e per una lista non collegata ad esso. Sara' elettopresidente colui che avra' ottenuto almeno il 40 per cento deivoti validi, secondo la legge elettorale toscana. Se nessunoavra' raggiunto questa soglia, si terra' il turno diballottaggio fra i due candidati piu' votati, dopo duesettimane, quindi il 14 giugno. (AGI).