REFERENDUM: VIETTI, DA VOTO CITTADINI INVITO A NON FARE PASTICCI

(AGI) - Roma, 13 giu. - "Il legislatore qualche volta deveanche assumersi responsabilita' impopolari quale sarebbe statacertamente una norma sulle immunita' parlamentari, peraltrotutta da discutere. Quello che il legislatore non puo' faresono i pasticci e credo che questo i cittadini abbianosanzionato con il voto referendario". Michele Vietti,vicepresidente del Csm, a margine di un'audizione alla Camera legge cosi' il "segnale" arrivato dagli elettori. "Il legittimo impedimento che avevo a suo tempo contribuitoa elaborare in sede parlamentare - ammette Vietti - e'evaporato nel tempo. Anzitutto e' intervenuta la scure dellaCorte costituzionale che ha

(AGI) - Roma, 13 giu. - "Il legislatore qualche volta deveanche assumersi responsabilita' impopolari quale sarebbe statacertamente una norma sulle immunita' parlamentari, peraltrotutta da discutere. Quello che il legislatore non puo' faresono i pasticci e credo che questo i cittadini abbianosanzionato con il voto referendario". Michele Vietti,vicepresidente del Csm, a margine di un'audizione alla Camera legge cosi' il "segnale" arrivato dagli elettori. "Il legittimo impedimento che avevo a suo tempo contribuitoa elaborare in sede parlamentare - ammette Vietti - e'evaporato nel tempo. Anzitutto e' intervenuta la scure dellaCorte costituzionale che ha eliminato tutte le 'superfetazioni'che la maggioranza introdusse per appesantire quello che ioavevo chiamato un 'ponte tibetano' per rivendicarnel'ostilita';d'altra parte non e' mai neppure iniziato l'iter di un disegnodi legge costituzionale che rappresentasse quel pilastro a cuiil ponte entro diciotto mesi doveva agganciarsi". (AGI)Bas