REFERENDUM: PD UMBRIA, GOVERNO NON HA PIU' FIDUCIA DEGLI ITALIANI

(AGI) - Perugia, 13 giu. - "Un voto inequivocabile, che bocciale scelte del Governo sul futuro del Paese e premia la grandemobilitazione messa in campo e lo straordinario civismo chel'Italia ha saputo dimostrare". Cosi' Lamberto Bottini, DanteAndrea Rossi e Franco Parlavecchio, rispettivamente segretarioregionale, provinciale di Perugia e comunale di Perugia delPartito democratico sull'affluenza alle urne per il referendumabrogativo. "Di fatto - sottolineano i tre in una nota - gliitaliani, e gli umbri, hanno respinto, con un voto democraticoe ampiamente partecipato, normative inique e dannose sul pianodei diritti, dei servizi e

(AGI) - Perugia, 13 giu. - "Un voto inequivocabile, che bocciale scelte del Governo sul futuro del Paese e premia la grandemobilitazione messa in campo e lo straordinario civismo chel'Italia ha saputo dimostrare". Cosi' Lamberto Bottini, DanteAndrea Rossi e Franco Parlavecchio, rispettivamente segretarioregionale, provinciale di Perugia e comunale di Perugia delPartito democratico sull'affluenza alle urne per il referendumabrogativo. "Di fatto - sottolineano i tre in una nota - gliitaliani, e gli umbri, hanno respinto, con un voto democraticoe ampiamente partecipato, normative inique e dannose sul pianodei diritti, dei servizi e della sicurezza. La percentuale deiSi, poi, dice chiaramente che il Paese e' contro il nucleare ela privatizzazione della gestione dell'acqua e che la legge e'uguale per tutti; ma dice soprattutto che questo Governo non hapiu' la fiducia degli italiani e non puo' continuare adoccuparsi di questioni vitali per il futuro economico, socialee politico del Paese". "Non possiamo, infine, non esprimeregrande soddisfazion - concludono i tre segretari - per l'ampiapartecipazione al voto degli Umbri, frutto della straordinariamobilitazione messa in campo da Comitati referendari insieme atutti i partiti di centrosinistra, alle associazioni e aimovimenti. Solo il Partito democratico, nell'ultimo mese, haorganizzato piu' di 100 iniziative su tutto il territorioregionale a sostegno del SI ai quattro quesiti referendari".(AGI)Pg1/Mav