REFERENDUM: MENIA (FLI), BERLUSCONI SI CHIEDA QUANTO RAPPRESENTA

(AGI) - Roma, 13 giu. - "Il raggiungimento del quorum, oltre atestimoniare una rinnovata partecipazione democratica per laquale FLI si e' fortemente impegnato, dimostra con plasticaevidenza che Berlusconi non rappresenta pi� la maggioranzadegli italiani. Infatti, se a Milano aveva chiesto pi� di50000 preferenze personali in nome dello scontro con lamagistratura, i milanesi gliene hanno date meno della meta'. Sea Napoli aveva detto che solo i "senza cervello" potevanovotare contro il suo candidato, i napoletani hanno votato peril 75% contro il suo candidato. Infine, se per il referendum ilPremier e i

(AGI) - Roma, 13 giu. - "Il raggiungimento del quorum, oltre atestimoniare una rinnovata partecipazione democratica per laquale FLI si e' fortemente impegnato, dimostra con plasticaevidenza che Berlusconi non rappresenta pi� la maggioranzadegli italiani. Infatti, se a Milano aveva chiesto pi� di50000 preferenze personali in nome dello scontro con lamagistratura, i milanesi gliene hanno date meno della meta'. Sea Napoli aveva detto che solo i "senza cervello" potevanovotare contro il suo candidato, i napoletani hanno votato peril 75% contro il suo candidato. Infine, se per il referendum ilPremier e i suoi Ministri hanno chiesto esplicitamente di nonvotare, gli italiani sono andati a votare e, per la prima voltadopo 16 anni, si e' raggiunto il quorum. A questo puntoBerlusconi si chieda, e si risponda in fretta, quantorappresenta oltre la sua "acquistata" e "responsabile"maggioranza parlamentare e qual e' il suo comune sentire con ilpaese reale". Lo ha dichiarato in una nota l'on. Roberto Menia,coordinatore nazionale di FLI.(AGI)