REFERENDUM: BERTOLINI (PDL), INCHINARSI A VOLONTA' POPOLARE

(AGI) - Roma, 13 giu. - "Il popolo si e' espresso. Ciinchiniamo deferenti alla volonta' dei cittadini. Ora ilParlamento ed il Governo e si attengano scrupolosamente aquanto stabilito dalle urne. Poco importa se si condivide omeno quello che e' stato sancito con la consultazione popolare,perche' troppe volte in questo Paese abbiamo assistitoall'aggiramento di quanto era contenuto nei referendum.Nonostante i continui tentativi della sinistra, questoreferendum non avra' nessuna conseguenza sull'attivita'dell'Esecutivo, ma ora la maggioranza deve proseguire ancorapiu' speditamente il proprio cammino riformatore per il benedel Paese. E' fondamentale mettere al

(AGI) - Roma, 13 giu. - "Il popolo si e' espresso. Ciinchiniamo deferenti alla volonta' dei cittadini. Ora ilParlamento ed il Governo e si attengano scrupolosamente aquanto stabilito dalle urne. Poco importa se si condivide omeno quello che e' stato sancito con la consultazione popolare,perche' troppe volte in questo Paese abbiamo assistitoall'aggiramento di quanto era contenuto nei referendum.Nonostante i continui tentativi della sinistra, questoreferendum non avra' nessuna conseguenza sull'attivita'dell'Esecutivo, ma ora la maggioranza deve proseguire ancorapiu' speditamente il proprio cammino riformatore per il benedel Paese. E' fondamentale mettere al bando i privilegi, ilcorporativismo e la demagogia, che da troppo tempo soffocano ilPaese. Solo con riforme vere, contenenti abbondanti e salutariiniezioni di merito, concorrenza, efficienza esburocratizzazione, sapremo dare al Paese un vento di speranzaper imprimere quella crescita, che e' la condizione necessariaper uno sviluppo duraturo". Lo afferma il vicepresidente deiDeputati del Pdl, Isabella Bertolini.(AGI)