Pd: Serracchaini, "amareggiati per aver perso in Liguria"; Orfini, "risultato atteso"

 

Pd: Serracchaini, "amareggiati per aver perso in Liguria"; Orfini, "risultato atteso"

(AGI) - Roma, 1 giu. - Il risultato elettorale in Campania "sembra acquisito" e da' soddisfazione al Pd. Al contempo, pero', "abbiamo perso la Liguria e siamo amareggiati, e' evidente a tutti all'interno del Pd che le scelte di qualcuno hanno fatto vincere il centrodestra". Cosi' Debora Serracchiani all'uscita dagli uffici della sede nazionale del Pd dove lo stato maggiore del partito, a cominciare dal segretario e premier Renzi, ha seguito l'andamento dello scrutinio elettorale. "Comunque e' un risultato importante, 5 a 1 perche' in Liguria se Toti non va oltre il 35% si crea un problema di governabilita'. Vuol dire che da quando c'e' la segreteria Renzi si e' votato in 12 regioni e il risultato e' 10 a 2". Quanto al Veneto, "sapevamo quanto la partita fosse difficile".

"Stiamo aspettando ma riteniamo chefinira' 5 a 2. Abbiamo ottenuto il risultato che ciaspettavamo, uan vittoria", e Renzi "e' di buon umore". Lo avevadetto, all'alba di oggi, Matteo Orfini, presidente del Pd, lasciando gli ufficidove con il premier e segretario di partito ha seguito irisultati elettorali, sommandoci anche due partite alla playstation con lo stesso Renzi: Milan-Fiorentina e RealMadrid-Barcellona, ma per queste due il risultato finale e'tenuto segreto. "Cinque regioni conquistate - ha detto Orfini aimicrofoni di La7 -, abbiamo perso in Liguria dove e' successoqualcosa di grave dal nostro punto di vista, la scissione asinistra e' un errore che ha regalato la vittoria a Toti. Alnetto di questo caso, per fortuna isolato, il risultato e'ottimo. Il Pd ha un dato positivo, sopra il 30% con l'aggregatodelle liste". A giudizio di Orfini "non mi sembra che siacambiato il giudizio sul Pd e Renzi, a noi sembra un datopositivo, venivamo da un ciclo in cui l'avevamo vinte tutte" ede' "un'operazione strampalata paragonare i risultati delleeuropee con quelli delle regionali, sono dati incomparabili".

Quanto al Veneto, dove la candidata Alessandra Moretti e' statanettamente sconfitta dal governatore uscente Luca Zaia, Orfini ha commentato che il dato "conferma la storia di quellaregione, una nostra difficolta' a sfondare", mentre per laLiguria, conquistata dal centrodestra, "e' un fatto moltolegato alla frattura politica nel Pd, la scelta di chi avevaperso le primarie che invece di riconoscere quel risultato hasfasciato tutto e senza ottenere molto con chi si e'candidato". (AGI)