DI PIETRO, DA CONSULTA LEZIONE GIURIDICA E DI CIVILTA'

(AGI) - Roma, 7 giu. - "Dopo quest'ultima lezione giuridica edi civilta', ci auguriamo che il governo la smetta di frapporrebastoni tra le ruote del referendum sul nucleare. Ricordiamoche votare e' un diritto e un dovere dei cittadini previstodalla Costituzione. Lasciamo, quindi, che siano loro a decideresul proprio futuro, specie su una materia cosi' delicata, comequella della costruzione di centrali nucleari sul nostroterritorio, che interessa tutti i cittadini, anche coloro chehanno votato, e ancora vogliono votare, a favore di questogoverno. Proprio per rispetto di questi, l'Italia dei Valori,che in perfetta

(AGI) - Roma, 7 giu. - "Dopo quest'ultima lezione giuridica edi civilta', ci auguriamo che il governo la smetta di frapporrebastoni tra le ruote del referendum sul nucleare. Ricordiamoche votare e' un diritto e un dovere dei cittadini previstodalla Costituzione. Lasciamo, quindi, che siano loro a decideresul proprio futuro, specie su una materia cosi' delicata, comequella della costruzione di centrali nucleari sul nostroterritorio, che interessa tutti i cittadini, anche coloro chehanno votato, e ancora vogliono votare, a favore di questogoverno. Proprio per rispetto di questi, l'Italia dei Valori,che in perfetta solitudine ha raccolto due milioni di firme ede' stata promotrice del referendum, rinuncia a qualsiasipretesa di primogenitura. E invita tutti i cittadini a votareserenamente, e secondo coscienza, senza preoccuparsi se il lorovoto possa incidere sulla tenuta di questo governo". Lo affermain una nota il presidente dell'Italia dei Valori, Antonio DiPietro.(AGI)