Amministrative: come si vota per le comunali

(AGI) - Roma, 28 mag. - Il ministero dell'Interno ha diffuso leistruzioni per il voto in occasione delle prossimeamministrative.- Elezioni nei comuni con popolazione superiore a 15.000abitanti di Regioni a statuto ordinario (scheda azzurra)La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica disindaco, scritti entro un apposito rettangolo, sotto il qualesono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cuiil candidato e' collegato. L'elettore, con la matita copiativa, potra' esprimere ilproprio voto:? per una delle liste tracciando un segno sul relativocontrassegno; il voto cosi' espresso

(AGI) - Roma, 28 mag. - Il ministero dell'Interno ha diffuso leistruzioni per il voto in occasione delle prossimeamministrative.

- Elezioni nei comuni con popolazione superiore a 15.000abitanti di Regioni a statuto ordinario (scheda azzurra)

La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica disindaco, scritti entro un apposito rettangolo, sotto il qualesono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cuiil candidato e' collegato. L'elettore, con la matita copiativa, potra' esprimere ilproprio voto:

- per una delle liste tracciando un segno sul relativocontrassegno; il voto cosi' espresso e' valido sia per la listavotata sia per il candidato alla carica di sindaco ad essacollegato;

- per un candidato a sindaco, tracciando un segno sulrettangolo recante il relativo nominativo, e sul contrassegnodella lista o di una delle liste collegate al candidato sindacostesso; anche in questo caso esprime un voto valido sia per ilcandidato alla carica di sindaco sia per la lista collegataprescelta;? per un candidato a sindaco, tracciando un segno sulrettangolo recante il relativo nominativo, e per una lista noncollegata tracciando un altro segno sul relativo contrassegno;il voto cosi' espresso e' attribuito sia al candidato allacarica di sindaco sia alla lista prescelta non collegata (c.d."voto disgiunto");

- per un candidato a sindaco tracciando un segno sulrettangolo recante il relativo nominativo, non segnando alcuncontrassegno di lista; il voto cosi' espresso e' attribuitosolo al candidato alla carica di sindaco;? solo per candidati alla carica di consigliere comunale,scrivendone il nominativo (solo il cognome o, in caso diomonimia, il cognome e nome e, ove occorra, data e luogo dinascita) nelle righe stampate a fianco del contrassegno dellalista di appartenenza dei candidati votati, anche senza segnareil contrassegno della lista stessa; in tal caso il voto e'valido sia per i candidati consiglieri votati, sia per la listacui essi appartengono, sia infine per il candidato alla caricadi sindaco ad essa collegato, salvo che l'elettore non si siaavvalso della facolta' di esprimere un voto disgiunto. E' importante evidenziare che:- le preferenze devono essere manifestate, esclusivamente,per candidati compresi nella lista votata;- ogni elettore puo' manifestare non piu' di due voti dipreferenza per candidati alla carica di consigliere comunale;nel caso di espressione di due preferenze, queste devonoriguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamentodella seconda preferenza. Nei comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti,qualora nessun candidato abbia conseguito la maggioranza deivoti validi, per l'elezione del sindaco si procede al turno diballottaggio tra i due candidati piu' votati. Le schede per il turno di ballottaggio riportano,prestampati in due distinti appositi rettangoli, i nomi dei duecandidati che hanno riportato al primo turno il maggior numerodi voti. Il voto si esprime tracciando, con la matitacopiativa, un segno sul rettangolo entro il quale e' scritto ilnome del candidato che si intende votare.

- Elezioni nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti diRegioni a statuto ordinario (scheda azzurra)

L'elettore, con la matita copiativa, potra' esprimere ilproprio voto:

- tracciando un solo segno di voto sul contrassegno dilista; in questo caso esprime un voto valido sia per la listavotata, sia per il candidato alla carica di sindaco ad essacollegato;

- tracciando un segno di voto sia sul contrassegno di lista,sia sul nominativo del candidato alla carica di sindacocollegato alla lista votata; anche in questo caso esprime unvoto valido sia per il candidato alla carica di sindaco, siaper la lista ad esso collegata;

- tracciando un segno di voto solo sul nominativo di uncandidato alla carica di sindaco; anche in questo caso il votoe' valido sia per il candidato alla carica di sindaco, sia perla lista ad esso collegata;

- manifestando il voto di preferenza per candidati allacarica di consigliere comunale; l'elettore infatti puo'scrivere il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia,il cognome e nome e, ove occorra, data e luogo di nascita)nelle righe stampate sotto il contrassegno della lista diappartenenza dei candidati votati, anche senza segnare ilcontrassegno della lista stessa; in tal caso il voto e' validosia per i candidati consiglieri votati, sia per la lista cuiappartengono i candidati votati, e sia per il candidato allacarica di sindaco ad essa collegato.
E' importante evidenziare che:

- le preferenze devono essere manifestate, esclusivamente,per candidati compresi nella lista votata;

- nei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti ognielettore puo' manifestare un solo voto di preferenza per uncandidato alla carica di consigliere comunale;

- nei comuni con popolazione compresa tra 5.000 e 15.000abitanti ogni elettore puo' manifestare non piu' di due voti dipreferenza per candidati alla carica di consigliere comunale;nel caso di espressione di due preferenze, queste devonoriguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamentodella seconda preferenza.

Nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti siprocede al turno di ballottaggio per l'elezione del sindacosolo in caso di parita' di voti fra i due candidati alla caricadi sindaco che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

Le schede per il turno di ballottaggio riportano,prestampati in due distinti appositi rettangoli, i nomi dei duecandidati piu' votati che nella prima votazione hanno riportatoesattamente lo stesso numero di voti. Per il ballottaggio ilvoto si esprime tracciando, con la matita copiativa, un segnosul rettangolo entro il quale e' scritto il nome del candidatoche si intende votare.

Tessera elettoraleIl ministero dell'Interno ricorda che gli elettori, per poteresercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali disezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire,oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tesseraelettorale personale a carattere permanente, che ha sostituitoil certificato elettorale. Al fine di agevolare il rilascio delle tessere elettoralinon consegnate o dei duplicati, gli uffici comunali sarannoaperti anche venerdi' 29 e sabato 30 maggio, dalle ore 9 alleore 18, e domenica 31 maggio per tutta la durata delleoperazioni di voto, e quindi dalle ore 7 alle ore 23.