Sanita': benvenuti nel mondo delle differenze di classe!

I tempi d'attesa per le visite specialistiche presso l'azienda sanitaria dell'Alto Adige si allungano - I pazienti costretti ad attendere anche 189 giorni!

Di continuo, i pazienti altoatesini si lamentano dei lunghi tempi d'attesa nelle strutture sanitarie della provincia, sia per quanto riguarda le visite specialistiche che per interventi ed operazioni. Per gli utenti e' di fondamentale importanza che le prestazioni vengano erogate entro tempi „adeguati e ragionevoli". Da tale aspetto dipende anche la soddisfazione dei pazienti e la qualita' del servizio. Per questo motivo, la riduzione dei tempi delle prenotazioni dovrebbe essere un obiettivo di massima priorita'.

Fissato in un accordo del 2008, l'Assessorato alla Sanita', l'Azienda Sanitaria ed il CTCU avevano concordato di rendere pubblicamente accessibili ai cittadini, tramite internet, i tempi d'attesa, al fine di abbreviarli. Nel 2009 e' stata creata l'apposita banca dati (www.sabes.it) e si e' proceduto alla pubblicazione della prima rilevazione. Il CTCU ha ora confrontato i dati di settembre 2009 con quelli di settembre 2014, gli ultimi disponibili. Il risultato che ne e' emerso non si puo' certo definire incoraggiante. La tendenza dei tempi di attesa infatti non e' positiva: dei 214 tempi confrontati (visite/struttura) 72 sono diminuiti, 7 sono rimasti invariati e 135 si sono allungati.

I tempi d'attesa per una visita variano da zero a 189 giorni (per il dettaglio vedasi le tabelle allegate). Confrontando fra di loro gli ospedali altoatesini si giunge al seguente risultato: i tempi d'attesa piu' lunghi si hanno all'Ospedale di Bolzano (in media 69,4 giorni), mentre a San Candido i tempi d'attesa sono i piu' brevi (media di 32,6 giorni). Valutando pero' lo sviluppo dal 2009 al 2014, Bolzano si posiziona "prima", in quanto la media dei tempi di attesa e' diminuita di 11,2 giorni. A Bressanone invece, nello stesso periodo, la media e' aumentata di 23,9 giorni (per dettagli vedi sempre tabelle). Va pero' sempre tenuto conto che i tempi d'attesa variano molto a seconda della prestazione richiesta e a seconda dell'ospedale in cui essa viene prestata.

Chi ritenga i tempi d'attesa troppo lunghi ha anche la possibilita' di prenotare una visita privata: da marzo 2010, infatti, i medici dell'Azienda Sanitaria possono, seppure a determinate condizioni, svolgere l'attivita' di libero professionista (cd attivita' intramoenia). Una visita privata, a seconda del medico e del tipo di visita, costa dai 70 ai 200 euro (cfr. www.sabes.it), ed alcune prestazioni aggiuntive possono arrivare a costare anche di piu'. I tempi d'attesa pero' sono sensibilmente piu' brevi. Prendendo, ad esempio, dermatologia, il tempo di attesa per una visita "standard" e' minimo 50 fino ad un massimo di 141 giorni. Un controllo a campione ha mostrato che per una visita privata si devono aspettare soltanto 5 giorni, nel caso in cui non si abbiano preferenze per un particolare medico.

Se le visite sono considerate "urgenti", i tempi di attesa si abbassano notevolmente. La classificazione "urgente" viene pero' dispensata in modo molto restrittivo, cosicche' il dato rilevante continua ad essere quello della visita "non urgente".

Sembra che, con l'introduzione delle visite private negli ospedali da parte dei medici dell'Azienda Sanitaria, si sia venuto a creare un sistema sanitario a „due classi", e non la riduzione dei tempi d'attesa che doveva comportare. Coloro che possono permettersi di pagare possono avere una visita entro tempi brevi; tutti gli altri sono costretti ad aspettare.

Anche il sistema di rimborso introdotto nel 2012 (assistenza specialistica indiretta) ha cambiato di poco le cose. Per le prestazioni, i cui tempi di prenotazione per visite non urgenti superino i 60 giorni, viene rimborsato un importo pari a 50 euro (nel caso in ci si faccia visitare da uno specialista privato). Considerando i costi di simili visite, tale importo risulta pero' essere troppo basso.

Il CTCU constata con rammarico questa tendenza verso una servizio sanitario a due velocita'. Lo stesso continuera' quindi a monitorare la situazione, al fine di tenere aggiornati gli utenti- consumatori degli sviluppi.

Comparazione 2009 –2014:

tempi di attesa medi(giorni) delle visite disponibili in tutte le strutture:

 

Ospedale

2009

2014

Differenza

Ospedale di San Candido

28,2

32,6

4,4

Ospedale di Silandro

47,2

38,8

-8,4

Ospedale di Merano

37,8

42,8

5

Ospedale di Vipiteno

47,1

44,4

-2,7

Ospedale di Brunico

49,3

53,3

4

Ospedale di Bressanone

32,9

56,8

23,9

Ospedale di Bolzano

80,6

69,4

-11,2

 

Comparazionedelle 9 prestazioni disponibili in tutti gli ospedali:

 

Ospedale

migliorate

peggiorate

invariate

Ospedale di Bolzano

6

3

0

Ospedale di Silandro

4

5

0

Ospedale di Vipiteno

4

5

0

Ospedale di Brunico

4

5

0

Ospedale di San Candido

3

6

0

Ospedale di Bressanone

3

6

0

Ospedale di Merano

2

6

1

 

I 10 tempi di attesa piùbrevi per una visita

 

Visita

Ospedale

durata (giorni)

Visita chirurgica

Ospedale di Merano

0

Visita pediatrica generale

Ospedale di Bressanone

1

Visita pediatrica generale

Ospedale di Vipiteno

2

Visita ginecologica

Ospedale di Bolzano

6

Visita pediatrica ematologica

Ospedale di Bolzano

6

Visita chirurgica

Ospedale di Bressanone

6

Visita ginecologica per gravidanza

Ospedale di Bressanone

6

Visita pediatrica generale

Ospedale di San Candido

6

Visita pediatrica general

Ospedale di Merano

6

Visita urologica

Ospedale di San Candido

7

 

I 10 tempi d’attesa piùlunghi per una visita

 

Visita

Ospedale

durata (giorni)

Visita oculistica

Ospedale di Bressanone

189

 

Visita fisiatrica adulti

Servizio riabilitazione fisica

180

 

Visita fisiatrica adulti

Ospedale di Bolzano

180

 

Visita ortopedica generale

Distretto Don Bosco

166

 

Visita ortopedica mano

Ospedale di Merano

166

 

Visita ortopedica mano

Ospedale di Bolzano

162

 

Visita ortopedica generale

Distretto Oltrisarco

146

 

Visita reumatologica

Ospedale di Bolzano

146

 

Visita reumatologica

Distretto Gries/S. Quirino

145

 

Visita dermatologica

Ospedale di Vipiteno

141

 




Bz, 24 settembre 2014