Roma: motociclista muore sulla Cristoforo Colombo

RICHIESTA CHOC DEL CODACONS: TROPPE VITTIME, CHIUDERE LA STRADA FINCHE' NON SARA' MESSA IN SICUREZZA

Ancora una vittima sulla Cristoforo Colombo. Un motociclista infatti e' morto nella notte schiantandosi contro un albero nella zona di Casal Palocco.

"Si allunga la scia di sangue su questa strada che e', a tutti gli effetti, una delle arterie piu' pericolose d'Italia - afferma il presidente Carlo Rienzi - E' evidente che esiste un problema di sicurezza su via Cristoforo Colombo, sul quale la magistratura dovra' fare ora chiarezza. Da tempo chiediamo l'installazione di tutor e autovelox sulla tratta, e un incremento dei controlli da parte delle forze dell'ordine, allo scopo di limitare incidenti, feriti e morti, spesso causati da un mix tra eccesso di velocita' e caratteristiche proprie della strada".

Di qui la richiesta choc che il Codacons avanza oggi al Comune: chiudere alla circolazione via Cristoforo Colombo, almeno fino a che non saranno garantite le condizioni di sicurezza sul fronte di asfalto, dossi, segnaletica e sistemi automatici di controllo della velocita'.

"Se non saranno presi adeguati provvedimenti - conclude Rienzi - l'amministrazione potrebbe essere chiamata a rispondere della scia di sangue che quasi quotidianamente si registra su tale arteria".

3 settembre 2015