Processo Agenzie Rating: respinte eccezioni difesa

 

INCHIESTA PM RUGGERO PROCURA TRANI E' SOLIDA. LA CRICCA DEL RATNG, CHE NON SI RASSEGNA, SARA' PROCESSATA A TRANI
 
Il Gup Angela Schiralli, ha respinto anche le ulteriori pretestuose eccezioni, dopo quella gia' rigettata sulla competenza territoriale presentata dai difensori dei sei imputati nell'udienza preliminare all'agenzia di rating Standard & Poor's, accusata di manipolazione del mercato, che  rischiava di far ricominciare da zero l'intero procedimento. Le agenzie di rating, che non si rassegnano ad essere processate a Trani, dopo aver tentato di far trasferire il processo a lidi piu' sicuri,  hanno subito l'ennesimo smacco. L'inchiesta del pm titolare del procedimento, Michele Ruggiero, che vede Adusbef parte civile, e' solida Il gup Angela Schiralli, ha infatti fissato l'udienza per la discussione per i rinvii a giudizio degli analisti Eileen Zhang, Frank Gill, Moritz Kraemer, il responsabile di S&P per l'Europa, Yeann Le Pallec, l'ex presidente, Deven Sharma, e la societa' nella persona del legale rappresentante David Pearce, per il 22 settembre 2014. Manager e analisti di S&P sono accusati di aver fornito 'intenzionalmente' ai mercati finanziari - tra maggio 2011 e gennaio 2012 - quattro report contenenti informazioni tendenziose e distorte sull'affidabilita' creditizia italiana e sulle iniziative di risanamento e di rilancio economico adottate dal governo italiano, "per disincentivare - secondo l'accusa - l'acquisto di titoli del debito pubblico italiano e deprezzarne, cosi', il valore". L'ultimo report sotto accusa e' quello con cui S&P, il 13 gennaio 2012, decreto' il declassamento del rating dell'Italia di due gradini (da A a BBB+).

Il Gup Angela Schiralli, respingendo le analoghe eccezioni dell'altra Agenzia alla sbarra, Fitch, ha fissato l'udienza per quest'ultima per il 28 ottobre 2014.

Roma,10 luglio 2014