Mozzarella di bufala dop adulterata, 4 arresti nel casertano

Codacons: gia' lo scorso maggio altro caso analogo a Caserta

Danni per il "made in Italy". Consumatori siano risarciti per i rischi alla salute corsi

Ancora una volta un caso di adulterazione alimentare vede coinvolte le mozzarelle prodotte nel casertano. Lo scorso maggio - ricorda il Codacons - 13 persone finirono agli arresti domiciliari nell'ambito di una operazione condotta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, per violazioni del disciplinare di produzione con latte vaccino mescolato a quello di bufala e mancanza di controlli igienico-sanitari.

Scandali di questo tipo creano un danno enorme al nostro paese e al "Made in Italy", la cui reputazione sul fronte delle produzioni alimentari viene scalfita - afferma il Codacons - Ma soprattutto i consumatori sono danneggiati da comportamenti criminali che possono mettere a repentaglio la salute pubblica.

Ora tutti i cittadini che hanno consumato le mozzarelle in questione posso agire per ottenere il risarcimento dei danni nei confronti dei soggetti che saranno ritenuti responsabili di illeciti, in relazione ai pericoli corsi sul fronte della salute - conclude il Codacons.

5 dicembre 2014