Inflazione: Istat, mai cosi' bassa da 2009, a giugno 0,3%

CODACONS: SEGNALE ESTREMAMENTE PREOCCUPANTE, RIFLETTE LO STATO DEI CONSUMI DELLE FAMIGLIE AI MINIMI STORICI

Il dato sull'inflazione di giugno diffuso oggi dall'Istat e' per il Codacons "estremamente preoccupante".

"In particolare e' assolutamente allarmante il calo dei prezzi per i beni alimentari, perche' rispecchia la forte riduzione di spesa delle famiglie in settori primari come l'alimentazione - afferma il Presidente Carlo Rienzi - I prezzi scendono, infatti, solo quando i consumatori non comprano piu', e se non comprano piu' migliaia di negozi e piccole imprese sono destinate a chiudere i battenti".

"I consumi degli italiani sono ai minimi storici, e questo dato si riflette direttamente sul tasso d'inflazione - prosegue Rienzi - Solo per gli alimentari, la spesa in Italia e' tornata indietro ai livelli di 30 anni fa, facendo segnare -3,6 miliardi di euro solo nel 2013, motivo per cui i prezzi in tale settore sono in picchiata. Di fronte a questi dati, vedere nel 2014 l'anno della ripresa e' una follia, destinata a scontrarsi con una realta' ben piu' amara" - conclude il Presidente Codacons.

30 giugno 2014