Calendari: arriva in Italia il primo calendario sui sex workers

REALIZZATO PER IL CODACONS DALLA FAMOSA FOTOGRAFA TIZIANA LUXARDO

DONNE, UOMINI E TRANS CHE PRATICANO LA PROSTITUZIONE SI METTONO "A NUDO" PER SENSIBILIZZARE L'OPINIONE PUBBLICA

SE LA PROSTITUZIONE ENTRA NEL PIL VA SUBITO REGOLAMENTATA

Il Codacons ha presentato oggi a Roma il primo calendario dedicato ai "sex workers", ossia ai soggetti che hanno scelto la prostituzione come lavoro.

12 scatti realizzati per l'associazione dalla nota fotografa Tiziana Luxardo che ritraggono in bianco e nero donne, uomini e trans, i cui nudi artistici sono ispirati proprio al tema della prostituzione in Italia.

Attraverso questa iniziativa - che il Codacons ha chiamato "BELLE DE JOUR BELLE DE NUIT" - l'associazione mira, tra provocazione e arte, a sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessita' di regolamentare il settore della prostituzione in Italia, soprattutto a seguito dell'ingresso di tale mercato nel calcolo del Pil.

Nell'ambito dell'incontro tenutosi oggi e' stato infatti presentato un Disegno di legge finalizzato a legalizzare la prostituzione in modo da migliorare le condizioni di lavoro del settore, offrire maggiori garanzie alle prostitute e ai loro clienti e permettere un controllo equo da parte dello Stato.

4 dicembre 2014