Banca BPM, prorogati i termini per accedere alla procedura conciliativa relativa al "Convertendo"

ora estesa anche agli azionisti

Sara' possibile fino al 30 settembre 2015 presentare la domanda per accedere alla procedura conciliativa relativa al "Convertendo" di Banca Popolare Milano. L'Adoc, firmataria, assieme ad altre associazioni dei consumatori, dell'atto modificativo ed integrativo del protocollo d'Intesa con la Banca Popolare di Milano, relativo alla procedura di conciliazione paritetica avente a oggetto il prestito obbligazionario denominato "Convertendo 2009/2013 - 6.75", codice ISIN IT0004504046, comunica ai cittadini la propria disponibilita' per fornire l'assistenza a tutti i risparmiatori che sono in possesso di detti titoli oggetto della conciliazione.

Ai sensi di quanto previsto dall'accordo Modificativo ed Integrativo alla procedura di conciliazione potranno accedere, in modo gratuito, le seguenti tipologie di clienti:

Gli azionisti BPM (solo persone fisiche), che abbiano esercitato, nel periodo compreso tra il 15 giugno 2009 e il 15 luglio 2009, in tutto o in parte, i diritti di opzione su obbligazioni del Convertendo loro assegnati automaticamente e/o abbiano acquistato, e successivamente esercitato, nuovi diritti di opzione su obbligazioni del Convertendo, a integrazione di quelli loro assegnati, pur non avendo essi pienamente compreso la natura e i rischi dell'investimento in titoli del Convertendo;
I clienti retail (persone fisiche) che non abbiano gia' aderito, con qualunque esito, alla precedente procedura, i quali, nel periodo compreso tra il 7 settembre 2009 e il 30 dicembre 2009, abbiano sottoscritto obbligazioni del Convertendo presso una filiale delle Banche commerciali del Gruppo BPM (oltre la Capogruppo, la ex banca di Legnano, la CR di Alessandria e la Banca Popolare di Mantova);
I clienti retail (persone fisiche) che, nel periodo compreso tra il 15 giugno 2009 e il 15 luglio 2009, abbiano acquistato diritti di opzione su obbligazioni del convertendo presso una filiale delle suddette banche del Gruppo BPM.
Sono comunque esclusi dalla procedura: gli investitori istituzionali e/o professionali e tutti i clienti che abbiano sottoscritto i titoli del Convertendo in modo autonomo, esclusivamente tramite Internet e gli azionisti che non siano stati destinatari di alcuna sollecitazione all'investimento da parte del personale delle Banche commerciali del Gruppo BPM.

Le domande di accesso alla procedura di conciliazione potranno essere presentate a partire dal 15 settembre 2014, fino al 30 settembre 2015.

I clienti e gli Azionisti per accedere alla procedura dovranno compilare, il modulo di richiesta e il relativo mandato di rappresentanza all' associazione dei consumatori prescelta, detti modulisono disponibili sul sito internet della banca www.bpm.it e sul sito dell'Adoc www.adocnazionale.it, nonche' presso tutte le filiali delle banche Commerciali del Gruppo BPM e presso le sedi della associazione, prescelta per l'assistenza.

I moduli debitamente compilati potranno essere presentati presso una filiale delle banche del gruppo BPM, oppure essere inviate con lettera raccomandata alla Segreteria Tecnica Convertendo - Banca Popolare di Milano, Galleria De Cristoforis, n.7/8, 20121 Milano, oppure ancora per il tramite, o con l'assistenza, di una associazione firmataria o aderente all'Atto Modificativo ed integrativo del protocollo di Intesa con la Banca Popolare di Milano.

L'Adoc, per assistere i clienti della BPM mette a disposizione i propri conciliatori per fornire informazioni operative sulla procedura, che potranno essere richieste scrivendo all'indirizzo e-mail risparmio@adocnazionale.it, oppure riempiendo il modulo di contatto presente sul sito o telefonando alla sede nazionale dell'Adoc, dal lunedi' al venerdi', dalle ore 10.00 alle 16.00, ai seguenti numeri telefonici: 06/ 45420928 - 06/ 86398975.

Roma, 25 novembre 2014