Alimentazione: il decalogo Unc antispreco

La lotta allo spreco inizia al supermercato: ecco i consigli dell'UNC per limitare i prodotti che finiscono nella spazzatura.

"La lotta allo spreco inizia al supermercato, quando si fa la spesa, e prosegue a casa, nel conservare i cibi nella maniera adeguata". E' quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell'Unione Nazionale Consumatori (http://www.consumatori.it), invitando i consumatori a leggere il decalogo antispreco elaborato dall'Associazione per limitare i prodotti che finiscono nella spazzatura.

"Il primo consiglio che possiamo dare -sottolinea Agostino Macri', esperto UNC in sicurezza alimentare- e' quello di preparare la lista della spesa prima di andare al supermercato, pianificando i pasti della settimana. E' inoltre importante scegliere gli alimenti con una vita residua piu' lunga (spesso sono quelli meno in vista negli scaffali del supermercato) e stare attenti ai formati convenienza: il 3X2 -spiega il prof.Macri'- conviene solo se si consuma effettivamente il prodotto, altrimenti aumenta semplicemente il rischio che finisca nella spazzatura".

"Un altro 'trucchetto'  e' quello di non fare la spesa a stomaco vuoto cosi' da evitare che  il carrello si riempia piu' facilmente di prodotti inutili. Una volta tornati a casa -prosegue Agostino Macri'-  e' poi bene riporre ogni alimento al posto giusto: frutta e verdura nei cassetti, pesce e carne cruda al primo piano; carne cotta al secondo; affettati e formaggi piu' in alto; conserve aperte e uova ancora piu' su".

"E se siamo indecisi sull'integrita' di un prodotto? Prima di buttarlo -conclude Macri'- e' sempre consigliabile aprire, odorare, assaggiare e poi decidere!"

per leggere il decalogo completo clicca qui

25 settembre 2014