Marocco: Mohammed VI inaugura impianto trattamento acque reflue

(AGI) - Rabat, 7 ott. - Il re del Marocco, Mohammed VI, hainaugurato nel comune urbano Gzenaya, vicino Tangeri,un impianto di trattamento delle acque reflue che rientranell'ambito dei progetti voluti dal monarca per laprotezione dell'ambiente e allo sviluppo sostenibile. Comeparte del programma di progetto "Tanger Metropolis" che haun budget di 25 milioni di euro il progetto, spiegal'agenzia di stampa marocchina "Map", e' parte di un ampioprogramma di pulizia costiera che va da Cap Malabata aAssilah (65 Km) e al miglioramento della qualita' acque dibalneazione, lo sviluppo urbano e turistico della

(AGI) - Rabat, 7 ott. - Il re del Marocco, Mohammed VI, hainaugurato nel comune urbano Gzenaya, vicino Tangeri,un impianto di trattamento delle acque reflue che rientranell'ambito dei progetti voluti dal monarca per laprotezione dell'ambiente e allo sviluppo sostenibile. Comeparte del programma di progetto "Tanger Metropolis" che haun budget di 25 milioni di euro il progetto, spiegal'agenzia di stampa marocchina "Map", e' parte di un ampioprogramma di pulizia costiera che va da Cap Malabata aAssilah (65 Km) e al miglioramento della qualita' acque dibalneazione, lo sviluppo urbano e turistico della citta',eliminando odori, riduzione delle emissioni di gas serra ela conservazione delle risorse idriche. In una seconda fase,prevista per il 2017, l'estensione del sistema di controllodell'inquinamento consentira' la raccolta e l'elaborazione delresto della costa atlantica compresa tra Assilah e Houara perun volume totale di 16 mila metri cubi al giorno e l'estensionedel sistema di distribuzione di acqua purificata per ottenereuna zona di irrigazione di circa 200 ettari al giorno. (AGI)Red/Tig