Italia-Sudafrica: Schioppa Narrante, boom scambi imprese nel 2016

(AGI) - Citta' del Capo, 1 ott. - L'Italia registrera' ilprossimo anno un boom nei suoi scambi commerciali con leimprese del Sudafrica che saliranno di circa il 5%. Lo haannunciato l'ambasciatore a Pretoria, Vincenzo SchioppaNarrante, nel suo intervento di apertura del SummitItalia-Sudafrica organizzato da The European House - Ambrosettia Cape Town. Al momento, ha ricordato l'ambasciatore italiano,l'interscambio tra i due paesi si aggira intorno ai 54,3miliardi di rand, pari a 3,5 miliardi di euro, con un flusso diinvestimenti di circa 57 milioni di euro. Il valore aggiuntodell'Italia, ha spiegato Schioppa

(AGI) - Citta' del Capo, 1 ott. - L'Italia registrera' ilprossimo anno un boom nei suoi scambi commerciali con leimprese del Sudafrica che saliranno di circa il 5%. Lo haannunciato l'ambasciatore a Pretoria, Vincenzo SchioppaNarrante, nel suo intervento di apertura del SummitItalia-Sudafrica organizzato da The European House - Ambrosettia Cape Town. Al momento, ha ricordato l'ambasciatore italiano,l'interscambio tra i due paesi si aggira intorno ai 54,3miliardi di rand, pari a 3,5 miliardi di euro, con un flusso diinvestimenti di circa 57 milioni di euro. Il valore aggiuntodell'Italia, ha spiegato Schioppa Narrante, e' quello di essere"complementare" all'economia sudafricana per il suo know how ela sua esperienza in problemi che il paese sta oraattraversando. "L'Italia ha il know how e l'esperienza - hadetto il diplomatico - nel settore manifatturiero,nell'agroindustria, soprattutto nella realizzazione di impiantinel settore". Tra gli argomenti di discussioni del Summit, che durera'fino a domani e al quale partecipano circa 150 imprenditori deidue paesi, proprio quello delle catene di produzionesudafricane e dell'Africa subsahariana nell'agro industriaattraverso la collaborazione di piccole e medie imprese e degliistituti di credito. L'iniziativa di Ambrosetti, alla sua seconda edizionedovrebbe continuare anche nei prossimi cinque anni, ha spiegatoil senior partner Paolo Borzatta. "Si tratta di un summit moltoimportante non solo per identificare i settori importanti peril Sudafrica ma anche per creare un clima di fiducia e dipartnership". Parole di elogio per l'iniziativa sono arrivatedall'ambasciatore sudafricano in Italia Nomatemba Tambo secondocui l'evento "dovrebbe anche essere esteso ad altri paesidell'Africa subsahariana" per i quali il Sudafrica potrebbecostituire un vero e proprio hub. (AGI)Say/Tig