Italia-Sudafrica: al via Forum a Cape Town, attesi 100 leader

(AGI) - Cape Town, 1 ott. - Apre i battenti domani a Cape Townil Summit Italia-Sudafrica, appuntamento annuale diimprenditori e leader per rafforzare le partnership e lerelazioni bilaterali tra i due paesi e i due continenti, Europae Africa. Organizzato da The European House-Ambrosetti, lasocieta' di consulenza italiana che organizza il Forum diCernobbio a Villa d'Este, il summit, alla sua prima edizione,si propone di diventare una sorta di 'Davos' africana con loscopo di includere nel tempo anche altri paesi. "Ho imparatocon l'esperienza che costruire una comunita' e' il solo modo dicreare

(AGI) - Cape Town, 1 ott. - Apre i battenti domani a Cape Townil Summit Italia-Sudafrica, appuntamento annuale diimprenditori e leader per rafforzare le partnership e lerelazioni bilaterali tra i due paesi e i due continenti, Europae Africa. Organizzato da The European House-Ambrosetti, lasocieta' di consulenza italiana che organizza il Forum diCernobbio a Villa d'Este, il summit, alla sua prima edizione,si propone di diventare una sorta di 'Davos' africana con loscopo di includere nel tempo anche altri paesi.

"Ho imparatocon l'esperienza che costruire una comunita' e' il solo modo dicreare un clima di fiducia e di condividere una visionestrategica per aumentare in maniera significativa gliinvestimenti nei paesi stranieri" ha detto Paolo Borzatta,senior partner di The European House-Ambrosetti eamministratore delegato di Ambrosetti Group. All'evento sono attesi 100 leader tra amministratoridelegati di societa' italiane e sudafricane, economisti epolitici, che attiveranno un 'brainstorming'politico-imprenditoriale sulle strategie necessarie perrafforzare i rapporti tra Italia e Sudafrica.

Nel 2013, ha ricordato Borzatta,l'interscambio tra i due paesi ha raggiunto i 3,5 miliardi dieuro con flussi di investimento pari a 250 milioni (datorelativo al 2012). Cifre, ha spiegato Borzatta "al di sotto diquello che e' il vero potenziale tra i due paesi". Il Summit sara' promosso e patrocinato dall'ambasciatad'Italia in Sudafrica, dall'ambasciata sudafricana in Italia edall'Expo 2015, in collaborazione con Standard Bank, CnhIndustrial, Building Energy e AGI in qualita' di media partner.

"L'Italia - ha detto l'ambasciatore Vincenzo Schioppa - e' unpartner ideale per il Sudafrica e viceversa. Sono ancora moltele opportunita' di business da esplorare". "La strategia disviluppo delle imprese giovanili - ha affermato l'ambasciatoresudafricano Nomatemba Tambo -, lanciata dal ministerodell'Industria nel 2013, crea un utile piattaforma per lepiccole e medie imprese italiane in grado di trasferire ilproprio know how in Sudafrica". Il Sudafrica e il principalepartner economico dell'Italia in Africa ed e' il paese piu'sviluppato del continente africano.   Tra i partecipanti il vice ministro degli Esteri LapoPistelli, l'ex ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza,il ministro della Governance sudafricano Pravin Gordhan, l'addella Simest Massimo d'Aiuto e il ministro del Commerciosudafricano Alec Erwin. (AGI)