CIOLOS, TRASPARENZA MERCATI CONTRO SPECULAZIONE

(AGI) - Milano, 30 nov. - "Il G20 di Cannes ha posto le basiper una regolamentazione e maggiore trasparenza dei mercatifinanziari per lottare contro le speculazioni sul cibo egarantire la sicurezza alimentare di fronte alla volatilita'dei prezzi: questo e' il punto di partenza e la Commissioneeuropea ha gia' intrapreso i primi passi concreti in questadirezione". Lo ha assicurato il commissario Ue perl'Agricoltura e lo sviluppo rurale, Dacian Ciolos in unmessaggio video inviato al convegno 'Speculazione sul cibo ecrisi alimentari, serve una nuova governance?', organizzato aMilano dal Comitato Afro in collaborazione

(AGI) - Milano, 30 nov. - "Il G20 di Cannes ha posto le basiper una regolamentazione e maggiore trasparenza dei mercatifinanziari per lottare contro le speculazioni sul cibo egarantire la sicurezza alimentare di fronte alla volatilita'dei prezzi: questo e' il punto di partenza e la Commissioneeuropea ha gia' intrapreso i primi passi concreti in questadirezione". Lo ha assicurato il commissario Ue perl'Agricoltura e lo sviluppo rurale, Dacian Ciolos in unmessaggio video inviato al convegno 'Speculazione sul cibo ecrisi alimentari, serve una nuova governance?', organizzato aMilano dal Comitato Afro in collaborazione con UnicreditFoundation, Vita e l'AGI. Quattro gli assi d'interventodell'azione Ue: "lavorare per una nuova politica agricolaregionale" in cui le diverse regioni del mondo "interagiscanole une con le altre nel pieno rispetto dei diritti dei propricittadini" e l'Europa, ha sottolineato l'agronomo e politicoromeno, "sta lavorando per un approccio comune con i suoiagricoltori affinche' si sentano tutti tutelati nell'ambitodelle medesime norme". Poi ci sono l'innovazione e la ricercanell'agricoltura: "l'agricoltura della conoscenza e' necessarianon solo nel nord ma specialmente nel sud del mondo. In Europaci si stiamo impegnando nella ricerca per aumentare del 50 percento la redditivita' dei prodotti agricoli, con studi miratisui paesi del sud: aumentare la capacita' di produzionedell'agricoltura e' essenziale per produrre piu' cibo in tempidi variabiltia' dei prezzi e per arginare i disastrosi effettidei cambiamenti climatici, dalle alluvioni alle carestie". Laterza "azione urgente" da compiere riguarda la trasparenza deimercati finanziari "per arginare il fenomeno della speculazionesul cibo e lottare contro l'instabilita' dei prezzi dellematerie prime". E ha quindi ricordato che gia' a meta' ottobrenella sua proposta di riforma della Pac, c'e' un capitoloriservato alle azioni per "rendere i mercati derivati piu'trasparenti e piu' sicuri per le materie agricole". Infine ilquarto punto: "la sostenibilita' del commercio", punto sui cui"nonostante le difficolta' incontrate, in Europa andiamoavanti". Quindi il commissario Ue si e' appellato a unastrategia comune "forte e coerente", con l'auspicio che lanuova presidenza messicana del G20 "continui il lavoro iniziatosotto quella francese", in attesa che si insedi il nuovodirettore della Fao Graziano da Silva "cui sara' assicurato ilpieno sostegno della Commissione europea per sostenere il ruolopolitico dell'agenzia Onu nella lotta contro la fame" per unapolitica agricola globale che necessita - ha concluso - di "unanuova governance e di un nuovo dinamismo". (AGI) .