Burkina: liberato dai golpisti il primo ministro Zida

(AGI) - Ouagadougou, 22 set. -Il primo ministro di transizionedel Burkina Faso, Isaa Zida, e' stato liberato oggi daigolpisti, ma il loro capo, il generale Diendere', chiede chel'esercito entrato durante la notte nella capitale, lasci lacitta'. Personalita' chiave della transizione, Zida ha lasciatoil palazzo presidenziale di Ouagadougou, dove e' stato detenutoin "residenza sorvegliata" per raggiungere il suo domicilioufficiale nel quartiere dei ministri nella capitale. Il generale Gilbert Diendere', capo del reggimento diSicurezza presidenziale (Rsp), al potere dal 17 settembregrazie a un colpo di stato, ha detto durante un messaggio allatelevisione

(AGI) - Ouagadougou, 22 set. -Il primo ministro di transizionedel Burkina Faso, Isaa Zida, e' stato liberato oggi daigolpisti, ma il loro capo, il generale Diendere', chiede chel'esercito entrato durante la notte nella capitale, lasci lacitta'. Personalita' chiave della transizione, Zida ha lasciatoil palazzo presidenziale di Ouagadougou, dove e' stato detenutoin "residenza sorvegliata" per raggiungere il suo domicilioufficiale nel quartiere dei ministri nella capitale. Il generale Gilbert Diendere', capo del reggimento diSicurezza presidenziale (Rsp), al potere dal 17 settembregrazie a un colpo di stato, ha detto durante un messaggio allatelevisione di stato che "accetta la liberazione del colonnelloIsaac Zida in segno di distensione, conformemente al progettod'accordo" di uscita dalla crisi proposto dalla Comunita'economica degli Stati dell'Africa dell'Ovest (Cedeao). Il progetto di accordo prevede, tra l'altro, un'amnistiaper i golpisti e la partecipazione dei sostenitori di Capaore'alle elezioni previste da qui "al 22 novembre". L'accordoverra' discusso dai capi di Stato della Cedeao durante unsummit straordinario previsto per oggi a Abuja in Costad'Avorio. La liberazione di Zida e' avvenuta dopo l'entrata, senzaresistenza, a Ouagadougo nel corso della notte, dell'esercitoburkinabe', per negoziare la resa della guardia presidenziale."Tutti i corpi d'armata, mobilitati lunedi' per marciare sullacapitale, sono entrati a Ouagadougou nel corso della notte.L'obiettivo e' la resa della guardia presidenziale senza colpid'arma da fuoco", ha spiegato il colonnello Serge AlainOuedraogo, capo aggiunto della gendarmeria burkinabe'. (AGI)