Africa: Prodi, grandi potenzialita' ma per Italia c'e' solo l'Eni

(AGI) - Rho (Milano), 3 ott. - L'Africa ha grandi potenzialita'e il nostro Paese deve fare di tutto per esserci, per questo sideve riflettere sulla "presenza dell'Italia" nel continente, maattualmente "c'e' solo l'Eni tra le nostre grandi imprese". E'quanto ha sostenuto l'ex presidente del Consiglio, RomanoProdi, al dibattito 'Expo chiama l'Africa'. Per Prodi, l'Africa"e' un continente in fermentazione, non si puo' parlare ancoradi Rinascimento, ma ha prospettive fortemente interessanti",per cui per l'Italia "si impone l'esigenza di cambiarestrategia", per esempio "con l'accentramento di aziende", inquanto "la presenza di piccoli operatori isolati

(AGI) - Rho (Milano), 3 ott. - L'Africa ha grandi potenzialita'e il nostro Paese deve fare di tutto per esserci, per questo sideve riflettere sulla "presenza dell'Italia" nel continente, maattualmente "c'e' solo l'Eni tra le nostre grandi imprese". E'quanto ha sostenuto l'ex presidente del Consiglio, RomanoProdi, al dibattito 'Expo chiama l'Africa'. Per Prodi, l'Africa"e' un continente in fermentazione, non si puo' parlare ancoradi Rinascimento, ma ha prospettive fortemente interessanti",per cui per l'Italia "si impone l'esigenza di cambiarestrategia", per esempio "con l'accentramento di aziende", inquanto "la presenza di piccoli operatori isolati non potra' maiavere un ruolo significativo". Tra l'altro, "sono sparite lenostre auto dalle strade del continente", "abbiamo solo l'Eni ei missionari", ha aggiunto Prodi secondo il quale in Africa"c'e' un desiderio di Italia reale, non retorico", e questo"perche' non rompiamo le scatole, non dico che siamo simpatici,ma di sicuro non turbiamo". L'Italia, secondo Prodi, certamente"non puo' fare come la Cina che lavora con 51 Paesi su 54: noiabbiamo possibilita' se ci concentriamo su determinati settorie facciamo hub con alcuni Paesi", perche' "solo Eni, con le suedimensioni, puo' fare una politica continentale". (AGI)