Camusso: sui vaucher niente passi indietro