Sport

Roma vince 3-1 ad Empoli e torna al terzo posto. Milan-Torino 1-0

Empoli - Nel primo anticipo della 27esima giornata di Serie A, la Roma ha espugnato il 'Castellani'battendo l'Empoli per 3-1. Per i giallorossi, doppietta di El Shaarawy e gol di Pjanic, per i toscani un'autorete di Zukanovic per il momentaneo 1-1. In classifica, la squadra di Spalletti, al sesto successo consecutivo, sale a 53 punti scavalcando la Fiorentina al terzo posto,  in attesa di conoscere l'esito di Fiorentina-Napoli di lunedì, mentre quella di Giampaolo resta ferma a 34. Prosegue così il bel momento dei giallorossi, che trovano la doppietta di El Shaarawy ed un gol di Pjanic, mentre i toscani vanno in rete con una autorete di Zukanovic che aveva regalato agli azzurri il momentaneo 1-1.

In serata il Milan supera 1-0 il Torino con gol di Antonelli

Con Saponara e Tonelli squalificati e Costa indisponibile, Giampaolo schiera Pucciarelli e Maccarone di punta, con Krunic trequartista e due ex giallorossi come Skorupski e Paredes. Il grande ex del pomeriggio, Spalletti, non ha invece a disposizione De Rossi, Gyomber ed Ucan e disegna un undici 'spiazzante', con Perotti falso nueve, Nainggolan avanzato al fianco di Salah ed El Shaarawy, Keita in mezzo al campo e Zukanovic centrale (Florenzi e Manolas, non al meglio, vanno in panchina con Dzeko e Totti).

El Shaarawy: questa è la mia rivincita, ora devo continuare così

L'avvio di gara è subito spumeggiante ed i giallorossi, dopo 5', sono già in vantaggio.Merito di El Shaarawy che, per farsi perdonare una palla 'ciccatà poco prima in area, fa partire dal limite un destro a giro che non ammette repliche. La Roma fa la partita, l'Empoli giostra soprattutto in velocità con Pucciarelli e Maccarone, che al 16' se ne va a Rudiger ed impegna in diagonale Szczesny. Ai toscani serve un pizzico di buona sorte, e la trovano al 21': cross radente di Mario Rui, l'estremo capitolino esce male coi pugni, facendo carambolare la palla sul corpo di Zukanovic, che sigla così l'autorete dell'1-1. La Roma non si scompone e al 24' sfiora il nuovo vantaggio con Nainggolan, trovandolo tre minuti dopo con Pjanic. Il bosniaco non lascia la punizione da ghiotta posizione a Zukanovic, calcia sulla barriera ma poi è lesto a trovare il pertugio che beffa Skorupski, accortosi tardi della traiettoria. Al 37' Nainggolan lascia il posto a Iago Falque per un problema muscolare al polpaccio, prima dell'intervallo maicon si esibisce in una sgroppata senza conseguenze per i locali. In avvio di ripresa, gran possesso della Roma, che al 5' ci prova ancora con il 'Faraone', ma Giampaolo ha pronta la mossa che fa salire l'Empoli: fuori Krunic, dentro Buchel.

I padroni di casa spingono a tutta e al 13' Maccarone, in acrobazia nel bel mezzo dell'area, sfiora il bersaglio grosso. Soffrono gli ospiti, Rudiger è costretto agli straordinari ma a togliere le castagne dal fuoco ai capitolini è ancora El Shaarawy. L'ex Monaco, al 29', è ben appostato nella ribattuta di Skorupski su Salah e infila il più comodo dei 3-1. C'è il tempo di vedere anche Dzeko, avulso come gli capita spesso, e poco altro, se non l'espulsione all'ultimo istante di Mario Rui per doppio giallo. La Roma torna dalla Toscana con un 3-1 che fa classifica, morale e convizione, anche per obiettivi più importanti del terzo posto. Per questo diventa importantissimo, se non decisivo, lo scontro di lunedì al San Paolo tra il Napoli e la Fiorentina. La pressione ora è tutta sui viola, e anche la squadra di Sarri deve dimostrare di poter uscire subito dalla 'crisetta'. (AGI)


27 febbraio 2016 ©