Sport

F.1, arriva il primo via libera a nuovo format per qualifiche

Ginevra (Svizzera) - Un nuovo format per le qualifiche potrebbe essere la grande novita' della prossima stagione di Formula Uno. La Fia annuncia in una nota che la Commissione F1, su raccomandazione del Gruppo Strategico, ha approvato un nuovo sistema per le qualifiche che adesso verra' ulteriormente valutato in vista della sua introduzione gia' in questa nuova stagione. Resta la suddivisione in tre manche ma viene introdotta una sorta di eliminazione progressiva. La Q1 durera' 16 minuti ma dopo i primi sette verra' eliminato il pilota piu' lento e via via, ogni minuto e mezzo, uscira' di scena quello col tempo peggiore fino a quando non rimarranno in 15, ammessi alla seconda manche. La Q2 avra' una durata di 15 minuti con la prima eliminazione che scattera' dopo i primi 6 minuti. Come nel Q1, ogni minuto e mezzo verra' escluso il pilota piu' lento per un totale di 7 eliminazioni mentre solo in 8 rimarranno a giocarsi la pole. Nella Q3, che avra' una durata complessiva di 14 minuti, il pilota peggiore sara' eliminato dopo 5 minuti, quindi ogni minuto e mezzo il piu' lento uscira' di scena fino a quando non rimarranno in due, che avranno a disposizione l'ultimo minuto e mezzo per contendersi la pole position.

Tra le altre novita', il "Driver of the Day", il premio al pilota del giorno che sara' scelto dai tifosi mentre la scadenza per portare a conclusione le norme sportive e tecniche per il 2017 e' stata posticipata al 30 aprile prossimo. Adottate nuove regole anche per quanto riguarda la struttura delle monoposto, con alcune proposte di modifica che riguardano anche le gomme mentre sono stati registrati dei passi in avanti in relazione alla power unit come per esempio sui costi della fornitura, l'obbligo di fornitura e l'aumento del rumore dei motori: l'obiettivo e' giungere a un accordo fra tutte le parti entro il 30 aprile. La Commissione F1 ha infine confermato l'intenzione di introdurre una qualche forma di protezione sull'abitacolo a partire dalla stagione 2017. Al momento l'opzione preferita e' il sistema "Halo" proposto dalla Mercedes ma anche le altre alternative continueranno a essere valutate. (AGI)

 


24 febbraio 2016 ©