Sport

Napoli e Juve in fuga, il Milan travolge l'Inter

Roma - La Juve chiama, il Napoli risponde e si riprende la vetta della classifica grazie alla vittoria al San Paolo contro l'Empoli toccando quota 50 punti. Eppure, non è stato facile per la squadra di Sarri. è stato necessario andare sotto nel punteggio (0-1 firmato Paredes) prima di trovare la reazione e ribaltare il match con Higuain (22esima rete e uscito a 20' dalla fine), servito al bacio da Insigne che poco dopo segna direttamente su punizione la rete del 2-1.

Nella ripresa, arriva la sfortunata autorete di Camporese e nel finale la doppietta di Callejon che chiudono il match sul 5-1.

Il Milan travolge l'Inter, 3-0 nel derby (LEGGI)

Pareggio a reti involate al Ferraris per la Fiorentina che non riesce a battere il Genoa per rimanere più attaccata alle prime. La squadra di Paulo Sousa (espulso nel finale), schierata ancora con due punte (Babacar e Kalinic), rischia anche in alcune occasioni (palo esterno di Perotti e miracolo di Tatarusanu su Pavoletti) e alla fine si accontenta del pareggio.

Poker della Juventus a Verona (LEGGI)

Il Bologna non perdona al Dall'Ara ed a farne le spese stavolta è la Sampdoria di Montella (senza Eder e Zukanovic ormai approdati ad altri lidi), alla quarta sconfitta consecutiva (7 punti in 10 gare nella nuova gestione) e risucchiata al quartultimo posto con solo 4 punti di vantaggio sul Carpi. Mounier ha aperto le danze, Donsah ha raddoppiato (complice un errore grossolano di Ranocchia) e il match sembrava essersi incanalato così, ma nella ripresa la Sampdoria ha reagito trovando il pareggio grazie alle reti di Muriel e Correa. Nel finale, però, decide Destro trasformando un contestato penalty.

Pari senza gol anche tra Udinese-Lazio (rosso a Danilo nel primo tempo e Matri nel finale con parapiglia nel tunnel) e tra Torino e Verona, con gli scaligeri che devono ancora rimandare l'appuntamento con la prima vittoria stagionale e restano stabilmente in ultima posizione. (AGI)

(31 gennaio 2016)