Sport

Fiorentina torna al successo, batte il Torino per 2-0 

Firenze - La Fiorentina ha ritrovato lucidita', aggressivita' e soprattutto i tre punti, battendo 2-0 il Torino in casa, nel lunch match della ventunesima giornata della serie A. Un successo importante, firmato da Ilicic (in gol con una punizione magistrale) e da Gonzalo Rodriguez (con il solito impeccabile colpo di testa). In evidenza anche il robusto Babacar, abile a non far "pesare" la partenza del Pepito Rossi. Dopo due sconfitte consecutive, dunque, i gigliati riprendono il loro cammino, dimostrando di poter lottare per la qualificazione alla prossima Champions League sino al termine del campionato. Da rivedere, al contrario, i granata, che stentano a trovare la continuita' e la solidita' delle ultime stagioni.

Nei padroni di casa, orfani dello squalificato Vecino e degli infortunati Badelj e Alonso, Paulo Sousa cambia leggermente modulo dei gigliati, passando al 3-4-1-2 e inserendo dal primo minuto Roncaglia, Gonzalo Rodriguez (rientrato dalla squalifica) e Astori davanti a Tatarusanu; Bernardeschi, Verdu', Borja Valero e Pasqual sulla linea mediana; con Ilicic arretrato sulla trequarti, a sostegno del duo offensivo composto da Babacar e Kalinic. Seduto in panchina Mati Fernandez; in campo nella ripresa Blaszczykowski e i nuovi arrivati Mauro Zarate e Tino Costa. Negli ospiti, privi di Bruno Peres, Obi e Pryima, Giampiero Ventura ha confermato il modulo 3-5-2, puntando su Maksimovic, Glik e Moretti, posizionati a protezione di Ichazo; Zappacosta, Acquah, Vives, Baselli e Molinaro a centrocampo; con il tandem Belotti, Immobile in attacco. Spazio nella ripresa a Benassi e Martinez. Relegati fra le riserve, invece, Quagliarella e Bovo. Quasi a senso unico la prima frazione, nella quale i viola hanno sfiorato la rete al 17' con Astori e a seguire con Ilicic, prima di sbloccare la gara proprio con il trequartista sloveno di origine croata, bravo a battere Ichazo con una punizione diretta calciata a giro con un vellutato tocco mancino. Piu' equilibrata, di contro, la ripresa. Da segnalare in particolare una ghiotta occasione (al 6') capitata sui piedi di Baselli, su sponda di testa di Immobile, e sventata (in corner) dall'attento Tatarusanu; piu' la rete del definitivo 2-0, siglata di testa da Gonzalo Rodriguez su un corner pennellato da Pasqual. Giusto nel complesso il risultato finale della sfida. (AGI)

(24 gennaio 2016)