Sport

Calciomercato: muro per Anderson; follie Real per Pogba, 133 milioni

Roma- La Lazio fa muro per Felipe Anderson. Tare, ds biancoceleste, assicura che il Manchester United non ha ora offerto 50 milioni di euro per il brasiliano, ma lo ha fatto - con tanto di 'no grazie' di Lotito - a fine agosto. E da allora, nonostante un evidente calo di Anderson, nulla e' cambiato nelle intenzioni della Lazio, pronta a resistere a nuovi assalti. Anche perche' El Shaarawy, pensato come sostituto del numero 10 laziale, non e' nel mirino: di ritorno dal Monaco, il Faraone potrebbe invece finire alla Roma, con Perotti che invece potrebbe a sorpresa approdare al Milan. Del resto i rapporti tra Galliani e Preziosi sono ottimi, come dimostra l'affare Suso che potrebbe essere bissato con il trasferimento di Cerci: ormai fuori dai piani di Mihajlovic, l'ex granata trascorrera' la seconda parte della stagione alla corte di Gasperini, ma serve l'ok dell'Atletico Madrid, al momento contrario a un nuovo prestito. Si vedra'. Con Zidane sulla panchina del Real Madrid, il primo obiettivo dei blancos per la prossima campagna acquisti e' diventato Pogba: in Spagna scrivono che la societa' del presidente Perez e' disposta a offrire, non per gennaio ma per l'estate prossima, circa 133 milioni di euro per strappare il centrocampista francese ai bianconeri. Pogba e' nel mirino di tanti altri club, tra cui Barcellona e Manchester City.

Allegri, intanto, punta in alto. "Per migliorare questa rosa ci vuole un grande giocatore e i grandi giocatori e' difficile trovarli a gennaio. Se non si migliora la qualita' tecnica della rosa, non ha senso comprare". Isco e' l'obiettivo, ma l'arrivo di Zidane al Real complica ulteriormente le cose. E intanto Goetze, vecchio obiettivo della Juve, spiega che a gennaio non si muovera', a giugno chissa'. La Fiorentina insiste per Lisandro Lopez, mantiene nel mirino Missiroli e accantona l'ipotesi El Shaarawy. Mancini, intanto, vorrebbe Eder ma sa che la Sampdoria non ha alcuna intenzione di cedere l'italo-brasiliano, almeno a gennaio. In blucerchiato, invece, potrebbero finire Dodo' e Ranocchia. Immobile non lontano dal ritorno in Italia. L'ex Borussia Dortmund piace al Torino (sarebbe un ritorno), ma sulle sue tracce ci sono anche Sampdoria e Sassuolo. Pista francese per il Verona: i gialloblu', ultimi in classifica, hanno messo nel mirino Rose, difensore classe 1993 del Lione. Rose potrebbe arrivare all'Hellas con la formula del prestito fino al termine della stagione, con opzione di acquisto.

(9 gennaio 2016) 

>