Piemonte

Calcio: Torino, Ventura "oggi a Palermo poteva finire in goleada"

Palermo - "E' una vittoria strameritata". Giampiero Ventura riassume cosi' il netto 3-1 a Palermo ottenuto dal suo Torino. "Nel giorno di San Valentino abbiamo regalato un mazzo di fiori - dice il tecnico granata ai microfoni di Sky Sport -. E' un'annata che ci ricorderemo per quello che e' successo e poteva succedere, ma dobbiamo riprendere a fare punti. Oggi abbiamo creato 8-9 palle gol pulitissime, sotto questo aspetto faccio i complimenti alla squadra, era una partita, con il massimo rispetto per il Palermo, che poteva finire in goleada eppure la potevamo anche pareggiare in quei 10' della ripresa in cui siamo un po' fermati - aggiunge -. Il Torino ha grandi potenzialita', deve solo fare le cose che sa fare. Ci sono tutti i presupposti per fare qualcosa d'importante". Specie con un Ciro Immobile che sembra tornato quello di un anno e mezzo fa, quando vinse il titolo di capocannoniere prima di affrontare un periodo complicato all'estero tra Borussia Dortmund e Siviglia. "Immobile e' ritornato in Italia e a Torino in particolare dopo un anno e mezzo di vicissitudini - ricorda Ventura -. Ha giocato poco e in maniera completamente diversa rispetto alle sue caratteristiche. In questo mesetto abbiamo cercato di mettere a fuoco cosa serviva per farlo tornare quello che conoscevamo, oggi fra lui e Belotti avrebbero potuto fare un numero imprecisato di gol a testa. Sta tornando quello di una volta per essere da Nazionale". (AGI)
.


14 febbraio 2016 ©